CONDIVIDI
Patrizia Pastore
(Screenshot Video)

Gravissimo incidente sulla A25 in uno degli ultimi contro-esodi estivi, muore Patrizia Pastore, grave il figlio.

Un tragico testacoda sulla A25, nel tratto tra Pescina e Cocullo, all’altezza di Collarmene (L’Aquila), è costato la vita ad una madre di famiglia: Patrizia Pastore. La donna stava viaggiando con il marito e due dei suoi quattro figli su una Nissan Qashquai quando, ad un tratto, il marito alla guida dell’auto ha perso il controllo del mezzo provocando un testacoda: l’auto si è ribaltata diverse volte ed ha terminato la propria corsa contro una delle barriere di protezione.

L’impatto è stato violentissimo, la donna ed il figlio (che si trovava dallo stesso lato sul sedile posteriore) hanno riportato ferite gravissime, mentre l’uomo alla guida e la figlia sono rimasti miracolosamente illesi. Quando i soccorsi sono arrivati sul luogo del sinistro ed hanno estratto dalle lamiere Patrizia Pastore, per la donna non c’era più nulla da fare, troppo gravi le ferite riportate, mentre il figlio di 25 anni è stato trasportato d’urgenza in ospedale in condizioni gravissime.

Leggi anche -> Foggia, terribile incidente stradale: morti due ragazzi di 18 anni

Leggi anche -> Schianto in moto, muore a 29 anni: “Ragazzo dal cuore d’oro”

Tragico incidente sulla A25: muore Patrizia Pastore, presidente di un’associazione a tutela delle giovani donne incinta 

Grande dolore per la scomparsa di Patrizia Pastore, una donna molto amata da chi la conosceva per il suo impegno nel sociale. Da anni infatti, si batteva per la tutela delle donne vittime di violenza o che si trovavano in difficoltà economica ed erano per questo emarginate dalla società. Da qualche anno era stata anche eletta presidente dell’associazione cattolica  internazionale nata in Francia A.c.i.s.j.f. che si occupa appunto della tutela delle donne in contesti sociali difficili. La notizia della morte di Patrizia ha sconvolto gli operatori dell’associazione che dopo aver ricevuto la notizia hanno spiegato: “Era partita venerdì scorso in treno per raggiungere la famiglia che era in vacanza nel Gargano , località dove Patrizia era originaria”.

Leggi le nostre notizie su Google News