CONDIVIDI
Dallari
(Archivio)

Andrea Melchiorre: “Valentina Dallari anoressica per colpa mia? Ora dico la verità”. 

Da giorni si discute su quanto detto dall’ex tronista di Uomini e Donne Valentina Dallari. La giovane, gravemente malata di anoressia dopo 8 mesi di ricovero in ospedale e cure continue e molto difficoltose sta finalmente vedendo la luce in fondo al tunnel ed è tornata a parlare della sua terribile esperienza. In una delle sue interviste ha  anche fatto riferimento al rapporto con Andrea Melchiorre che con la sua frase “Sei cellulitica” detta davanti a tutti avrebbe contribuito non poco all’inizio dei suoi gravi disturbi alimentari.

Leggi anche –> Uomini e Donne: Valentina Dallari, l’anoressia e quella frase di Andrea Melchiorre detta in pubblico: “Sei cellulitica”.

Il chiarimento di Valentina e la risposta di Andrea

Nei giorni scorsi Valentina Dallari è tornata sulla vicenda spiegando: “Mi dispiace essere stata fraintesa. Non ho assolutamente incolpato lui dell’inizio della mia malattia. Ho detto che ha contribuito sicuramente, quando mi diede pubblicamente della cellulitica o quando nel privato mi diceva che mangiavo troppo. Questo, più altri fattori esterni come anche i social network, il mio vissuto e passato, mi hanno portato lentamente nel vortice dell’anoressia. Detto ciò non ho assolutamente interesse nel perdonarlo, gli uomini sanno essere davvero spietati”.

Andrea aveva voluto chiarire così la sua posizione: “Volevo fare chiarezza sul discorso che ha aperto Valentina nella sua diretta. Non ho voluto replicare subito per evitare di buttare benzina sul fuoco visto anche il periodo che ha passato e che sta passando, per questo le auguro il meglio. Le parole che ci siamo scambiati venivano da persone giovani, eravamo molto più impulsivi. Però, è troppo semplice pensare che alcune mie esternazioni siano state la causa scatenante dei suoi problemi, mi sembra eccessivo e irreale. Detto questo, non mi interessa continuare a fare polemica, ognuno vive la sua vita con tutta la serenità del mondo.

Leggi tutte le nostre notizie su Google News