CONDIVIDI
Vigili del Fuoco (Screenshot Video)

La Procura di Terni ha convalidato l’arresto del camionista che ha causato l’incidente mortale sulla A1 che ha portato alla morte di un padre ed un figlio che viaggiavano nella macchina coinvolta nello schianto.

Giunge oggi la notizia della convalida dell’arresto del camionista bulgaro che ha provocato l’incidente mortale sulla A1, tra Fabro e Orvieto. Nel drammatico incidente, infatti, sono morti un uomo e suo figlio (rispettivamente di 33 e 10 anni) che si trovavano in quel momento a bordo di un’auto ed erano diretti a Caserta (luogo in cui resiedevano). Secondo la dinamica dell’accaduto, l’autista del camion ha perso il controllo del mezzo ed il cassone ha agganciato l’auto su cui viaggiavano le due vittime causandone la morte.

Leggi anche -> Incidente sull’A1, tir contro auto: due morti

Leggi anche -> Inferno sull’A1, tir in fiamme: morti e feriti – Ecco i drammatici VIDEO dell’incidente

Arrestato il camionista che ha causato il tagico incidente sull’A1: accusato di omicidio colposo plurimo

L’uomo alla guida del camion (cittadino bulgaro di 59 anni) è stato arrestato subito dopo l’incidente dalla Polizia intervenuta sul luogo del sinistro. L’arresto è avvenuto in flagranza di reato date le gravi conseguenze causate e, come da prassi in caso di morte stradale, l’autista del camion è stato sottoposto ai test antidroga e antialcol. Il risultato dei test è stato negativo in entrambi i casi, quindi l’accusa formulata nei suoi confronti è di omicidio colposo plurimo (altrimenti si sarebbe trattato di omicidio stradale plurimo aggravato). Con la convalida dell’arresto e quindi del capo di accusa, è stata predisposta la custodia cautelare al carcere di ‘Vocabolo Sabbione‘ a Terni.

Secondo la ricostruzione effettuata dalle autorità, l’autista del camion avrebbe provato un sorpasso ed ha perso il controllo del mezzo andando ad urtare l’auto sulla quale viaggiavano le due vittime insieme ad un terzo passeggero: la moglie dell’uomo morto nell’incidente. I due mezzi hanno preso fuoco ed i soccorsi sono riusciti a salvare dal rogo la donna ed il conducente del tir.

Leggi le nostre notizie su Google News