CONDIVIDI

Palagonia

Omicidio folle a Palagonia, in provincia di Catania: un uomo piomba con la sua auto sui tavolini di un bar e uccide una donna di 87 anni

Tragedia per colpa di un folle in provincia di Catania, dove purtroppo ha perso la vita un’anziana donna dell’età di 87 anni. Si chiamava Maria Napoli ed è, per ora, l’unica vittima di un drammatico incidente avvenuto all’esterno di un bar. Parlare di incidente in realtà è sbagliato, perché a quanto pare l’autore del folle gesto lo ha fatto di proposito. Siamo a Palagonia, provincia di Catania, al margine sud della piana catanese. Una città che si sviluppa a circa 200 metri sul livello del mare ed è nota soprattutto per i suoi vasti agrumeti.

Qui si è consumato il fatto di cronaca che ha scatenato un’autentica caccia all’uomo nella zona. Un gruppo di persone era seduto al bar per un break, quando improvvisamente gli è piovuta addosso un’automobile. A guidarla era un uomo, un vicino di casa della famiglia vittima di questa assurda aggressione, a quanto pare per vecchie problematiche di vicinato. Una vecchia lite sfociata in un tragico impatto, che ha ucciso la signora Maria Napoli e ha lasciato ferite ben 7 persone, due delle quali in maniera molto grave. È rimasto miracolosamente illeso un bambino di 9 mesi, che era in un girello che fortunatamente è stato soltanto sfiorato dall’auto.

Palagonia, il folle che ha investito una famiglia al bar: la dinamica dei fatti

Un vero e proprio atto di follia quello di quest’uomo, un vicino di casa di Maria Napoli e della sua famiglia, che in passato aveva avuto dei contrasti con loro. Erano seduti al bar di Palagonia, quando improvvisamente l’uomo è salito in macchina e si è lanciato contro il bar, prendendo in pieno il tavolino al quale erano seduti i suoi “nemici”. Ha travolto le persone sedute, poi a quanto pare ci è anche ripassato sopra, uccidendo la donna e ferendo gravemente tutti gli altri. Tutto questo, pare, per dei forti contrasti di vicinato. Ora l’uomo è fuggito via, e in questo momento i Carabinieri stanno setacciando la zona per ritrovarlo. Coinvolti anche degli elicotteri: la caccia all’uomo prosegue senza sosta.