CONDIVIDI
foro romano
(Twitter)

Nuovo crollo al Foro Romano, cede una parete: ancora paura a Roma, dopo quanto accaduto ieri al tetto della Chiesa nella stessa area.

Per i turisti che in questi giorni stanno visitando Roma le “sorprese” non mancano: anche oggi un crollo ha spaventato diverse persone che hanno assistito inermi e sbigottiti a quanto avveniva. Il crollo ha riguardato stavolta parte della parete del Foro Romano, all’altezza del gabbiotto di via Monte Tarpeo. Tutto è accaduto quando mancavano una manciata di minuti alle 14.00 ma in ogni caso non si hanno notizie di feriti. Immediatamente sul posto è giunta la polizia municipale, che ha transennato l’area, quindi si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza dell’area. Sul luogo del nuovo crollo anche i carabinieri della stazione di piazza Venezia.

Roma, il crollo della Chiesa avvenuto ieri pomeriggio

Il crollo non distante da quello più grave avvenuto nel pomeriggio di ieri, ovvero quello del tetto della chiesa di San Giuseppe dei Falegnami. L’edificio religioso si trova ai piedi del Campidoglio a Roma, in via San Pietro in Carcere. Il collasso riguarda quasi tutto il solaio della chiesa risalente al XVI secolo.

La chiesa è stata costruita sopra l’ex carcere Mamertino, noto come il luogo della prigionia dei santi Pietro e Paolo, per tale ragione era meta ogni giorno di centinaia di fedeli. Solo di recente era stata restaurata. Anche per tale ragione, dopo il crollo, molte sono state le polemiche legate all’accaduto. Anche nel caso del crollo di ieri, non risultano esserci feriti.

Leggi anche –> Chiesa crollata a Roma, pompieri al lavoro: si cercano persone – VIDEO

Leggete le nostre notizie su Google News