CONDIVIDI
Catania
(Facebook)

Catania, commissario aggredito in casa da extracomunitari: 80 punti di sutura. 

Sta destando molto scalpore quanto accaduto a Catania dove il Commissario Garozzo dell’Anticrimine è stato aggredito nella propria abitazione da due extracomunitari che si sono arrampicati fino al primo piano mentre l’uomo dormiva. Quando Garozzo si è accorto della loro presenza ne è nata una violenta colluttazione e uno dei due ladri armato di lametta ha sfigurato il poliziotto al quale poi i medici hanno dovuto applicare ben 80 punti di sutura. Uno degli aggressori è stato arrestato poiché nel tentativo di fuga è caduto dal primo piano ed è piantonato all’ospedale dalla polizia. Il secondo è riuscito a fuggire mentre un terzo complice è stato fermato in seguito.

Come dicevamo la caduta ha avuto gravi conseguenze per uno dei due ladri. Si tratta di un ragazzo di origine gambiana di 18 anni, con permesso di soggiorno per motivi umanitari. Il giovane è ricoverato nell’ospedale Garibaldi con prognosi riservata per fratture multiple.

La ricostruzione dell’accaduto

Il tutto è accaduto la scorsa notte: il 18enne, sbarcato a Catania nel dicembre del 2016, e un suo connazionale sono entrati nell’abitazione del commissario di polizia ‘scalando’ una grondaia. La finestra dell’appartamento era aperta a causa delle alte temperature che si registrano nel capoluogo etneo. Quando il poliziotto, svegliato dai rumori, si è accorto della presenza dei topi di appartamento ha provato a difendersi, ma uno dei due ha tirato fuori probabilmente una lametta e si è accanito contro di lui. Quindi i ladri si sono lanciati dal balcone, ma uno dei due è finito contro il marciapiede.

Leggi anche –> Catania: migranti con permesso di soggiorno per motivi umanitari rubano in casa del commissario, finisce malissimo con due feriti gravi.