CONDIVIDI
Rimini
Rimini

Una turista danese di 26 anni è stata violentata a Rimini da un venditore ambulante 37enne: era già stato denunciato tre volte per stupro

Ancora una volta assistiamo a una tragica violenza sessuale, uno stupro ad una donna indifesa perpetrato peraltro da un uomo che era già stato denunciato ben tre volte per questo reato. Davvero incredibile quanto accaduto a Rimini, e non per lo stupro in sé, che purtroppo ormai è un episodio davvero all’ordine del giorno, ma perché chi l’ha compiuto è uno stupratore seriale ancora a piede libero. Una turista danese di 26 anni è stata sorpresa da sola domenica all’alba dal mostro, un 37enne originario del Bangledesh, un venditore ambulante di rose, che l’ha immobilizzata e poi l’ha violentata. Un fatto accaduto in un orario in cui purtroppo non c’era nessuno che poteva aiutare la ragazza, che si è trovata in balia del suo aguzzino e non ha potuto far nulla per evitare il peggio. Poi però l’ha denunciato e ha fornito una descrizione che ha dato modo ai Carabinieri di individuarlo e di arrestarlo nel giro di 24 ore.

Stupro a Rimini, il violentatore era già noto alle forze dell’ordine

E ciò che si è scoperto sull’uomo che ha violentato la malcapitata turista danese 26enne domenica notte a Rimini è davvero inquietante. L’uomo infatti era già stato segnalato per ben 3 volte alle forze dell’ordine per dei precedenti di violenza sessuale. Questo è ciò che risulta dopo accurate indagini sul passato del 37enne, che in passato ha commesso stupri due volte nei confronti di donne maggiorenni una volta addirittura nei confronti di una ragazzina minorenne. Catturato nella notte tra domenica e lunedì, l’uomo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di violenza sessuale, e il gip lo ha convalidato.