CONDIVIDI
autostrada a1
(screenshot video)

Inferno sull’Autostrada A1, nei pressi di Orvieto: agente eroe della Polstrada salva una donna, due le vittime, padre e figlio di dieci anni.

Gravissimo il bilancio dell’incidente sviluppatosi oggi sull’Autostrada A1 intorno alle 7:30 del mattino: due le vittime, padre e figlio, originari della provincia di Caserta. L’uomo aveva 33 anni, suo figlio dieci, mentre con loro viaggiava anche la madre del piccolo e moglie dell’uomo, rimasta ferita non gravemente. La donna è stata tratta in salvo da un eroico agente della Polstrada, che non ci ha pensato due volte ed è intervenuto prima che si propagassero le fiamme.

Leggi anche –> Inferno sull’A1, tir in fiamme: morti e feriti – Ecco i drammatici VIDEO dell’incidente

L’intervento dell’agente sull’autostrada A1 e l’arresto del camionista

La donna, in questo modo, è riuscita  uscire dall’auto poco prima che il mezzo prendesse fuoco. Purtroppo però non c’è stato nulla da fare per i suoi cari. Anche l’agente della Polstrada che è intervenuto per salvare la donna è rimasto lievemente ustionato. Sembra che l’autoarticolato, che trasportava pasta, avrebbe improvvisamente sbandato, agganciando con il rimorchio l’auto che in quel momento tentava un sorpasso. Si tratta di una tesi che è avallata anche dalle immagini che giungono del disastro.

Intanto, il camionista bulgaro coinvolto nell’incidente mortale è stato arrestato, con l’accusa di omicidio plurimo colposo, in flagranza di reato vista la gravità di quanto accaduto. Risultato negativo all’alcoltest si attende ora il riscontro per quanto riguarda il test sull’uso di sostanze stupefacenti. Il cinquantanovenne camionista, che verrà trasferito nel carcere di Sabbione di Terni, viaggiava in compagnia della moglie ed era dipendente di una ditta straniera.

Potrebbe anche interessarti –> Contromano in autostrada a tutta velocità provoca un frontale pauroso – VIDEO