CONDIVIDI
Rocca di Papa
L’arrivo dei migranti a Rocca di Papa (Facebook)

Rocca di Papa, i migranti sono arrivati: tensione davanti al centro. 

Proteste e polemiche davanti al centro Cas Mondo Migliore di Rocca di Papa dove pochi minuti fa sono arrivati i migranti giunti in Italia sulla Nave Diciotti e accolti, in parte, dalla Chiesa Italiana dopo lunghe trattative con i ministeri competenti, in primis quello diretto da Matteo Salvini.

Ad accogliere i migranti sui pullman molte proteste con la tensione che è salita alle stelle. Sul posto i più agguerriti erano  i militanti di Casapound insieme a quelli di Forza Nuova e ad alcuni sostenitori di Fratelli d’Italia che hanno avuto uno scontro verbale con alcuni residenti che invece erano più propensi ad accettare l’arrivo dei migranti. La gente del posto si è rivolta ai militanti di destra chiedendo: «Voi non siete dei Castelli, che siete venuti a fare?».

Gli esponenti di estrema destra hanno continuato a cantare l’inno d’Italia e ad intonare cori contro i migranti sventolando anche bandiere italiane. Oltre ai normali residenti anche alcuni esponenti dell’estrema sinistra che hanno cercato di rispondere intonando Bella Ciao. I migranti arrivati qui sono 100. Gli altri 39 saranno divisi tra Irlanda e Albania.

il sindaco di Rocca di Papa, Emanuele Crestini, ha tentato di stemperare la tensione spiegando: «Siamo stati rassicurati dalla Cei e dalla Caritas che quegli ospiti saranno ricollocati in pochi giorni e che ci sono disponibilità ben superiori al numero necessario».