CONDIVIDI
Runa Moccia
(Websource)

Runa Moccia, la 17enne scomparsa nel nulla ad Asti: appello disperato del papà. 

Runa Moccia, 17 anni, è scomparsa da Asti il 29 luglio scorso. A quasi un mese di distanza da questa misteriosa e inspiegabile sparizione suo padre, Piero Moccia, lancia l’ennesimo disperato appello rivolto anche al web e ai social network.

«Mia figlia non è sparita nel nulla, sono convinto che qualcuno la stia tenendo segregata contro la sua volontà. Si sarà anche allontanata volontariamente ma poi sono certo che sia tenuta chiusa da qualche parte e ho paura per la sua incolumità” ha spiegato l’uomo al Corriere della Sera. Il 15 agosto è comparso un post sul suo profilo Facebook con scritto”Sto bene”. Secondo il papà non l’ha scritto lei quel messaggio: “Quella frase non l’ha scritta mia figlia, sono convinto di questo. Runa mi avrebbe telefonato per dirmi che stava bene e invece non l’ha fatto. Qualcuno è entrato nel suo profilo. Ho ricevuto anche diverse telefonate anonime, solo in una di queste ho sentito un vagito e poi un ‘sì’ sofferente. Era Runa, ne sono sicuro”.

La ragazza scomparsa si trovava in una comunità protetta poichè, per motivi non resi noti, a suo padre era stata tolta la patria potestà. Durante una passeggiata con gli educatori si è allontanata e da lì più nessuno l’ha vista nè sentita.