CONDIVIDI
nave diciotti
(screenshot video)

Nave Diciotti: manifestazioni pro migranti nel porto di Catania, tensione con la polizia e Silvia Sardone ex Forza Italia parte all’attacco.

Tiene ancora banco la vicenda della nave Diciotti della Guardia Costiera, ancorata al porto di Catania con diverse decine di migranti a bordo. Nelle ultime ore si erano diffuse voci incontrollate in merito allo stato di salute dei migranti, ma Massimo Kothmeir, comandante dell’imbarcazione della Marina Italiana, ha rassicurato che la situazione è sotto controllo. Nel frattempo, sul molo proseguono le manifestazioni di solidarietà con le persone a bordo della nave.

Leggi anche –> Nave Diciotti, Salvini attacca l’UE e assicura: “Io non mollo”

Manifestazioni pro migranti nel porto di Catania: chi le organizza

Un gruppo di artisti catanesi ha lanciato una singolare iniziativa, presentandosi al porto con 177 arancini, uno per ogni migrante. Spiega l’attrice Nellina Laganà, tra gli organizzatori della manifestazione: “Gli arancini e in generale il cibo sono segno di accoglienza da noi in Sicilia. Per questo motivo abbiamo scelto di venire qui e di offrirli, anche solo in modo simbolico, alle persone che oggi sono bloccate all’interno della nave Diciotti”.

Ieri al presidio si è unita la Cgil siciliana, con una delegazione, mentre a bordo della Diciotti nel pomeriggio sono saliti il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Micciché, e i parlamentari regionali della commissione Sanità. L’uomo di fiducia di Berlusconi in Sicilia, in un post, ha insultato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Non sono invece mancati momenti di tensione quando alcuni manifestanti, appartenenti a diverse aree della sinistra catanese, hanno provato a raggiungere un corteo di militanti di Forza Nuova, svolto all’interno dello scalo etneo. Rispetto a questa manifestazione, arriva la presa di posizione di Silvia Sardone, consigliera comunale di Milano e consigliera regionale della Lombardia, attualmente nel gruppo Misto dopo una lunga militanza in Forza Italia. “A Catania scene sempre più patetiche: i sinistri (pochissimi) vanno verso la polizia intonando “Bella ciao” per difendere i migranti”, ha scritto su Facebook condividendo un video delle manifestazioni.