CONDIVIDI

Il capitano della nave Diciotti: «Nessuna epidemia, situazione sotto controllo». 

Nelle ultime ore si erano diffuse voci incontrollate in merito allo stato di salute dei migranti che si trovano a bordo della Nave Diciotti. Ma in un’intervista rilasciata a La Verità il comandante dell’imbarcazione della Marina Italiana ha smentito tutto questo spiegando che le condizioni a bordo sono tutto sommato nella norma.

Massimo Kothmeir, il comandante della nave ferma a Catania, spiega: “Le condizioni sono più che soddisfacenti, tant’è che ci è stata concessa la cosiddetta libera pratica sanitaria. Fortunatamente non c’erano bambini a bordo, come invece ho visto scritto. I minori che abbiamo invece sbarcato mercoledì in tarda serata, 25 ragazzi e due ragazze sono stati immediatamente presi in carico dall’organizzazione di assistenza a terra. Da un punto di vista della tutela sanitaria è vero che in tutti questi tipi di interventi si registrano casi di scabbia, ma a bordo i medici di Cisom somministrano specifici farmaci e pomate. La situazione è monitorata, quindi, e non desta al momento alcun tipo di preoccupazione”.

Leggi anche –> Nave Diciotti, Salvini attacca l’UE e assicura: “Io non mollo”

“Dal momento in cui sono saliti a bordo, abbiamo erogato un protocollo nutrizionale approvato che prevede la somministrazione di tre o quattro pasti al giorno. Alla fine siamo arrivati al punto, per motivi organizzativi, che noi dell’equipaggio abbiamo omologato la nostra alimentazione con quella dei migranti. Abbiamo spiegato loro che la vicenda è legata anche a una situazione politica di tipo internazionale che avrebbe comportato anche una più lunga permanenza a bordo. A me hanno restituito la sensazione di totale comprensione. E fino ad oggi si sono comportati splendidamente”.

Intanto si viene a sapere che alcuni migranti hanno iniziato uno sciopero della fame a bordo per protesta.