CONDIVIDI
papa francesco
(TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Non ce l’ha fatta Mirko, un giovane malato di cancro ricoverato a San Giovanni Rotondo: il suo abbraccio al Papa commosse il mondo.

Come sicuramente ricorderete, a marzo scorso, Papa Francesco  si è recato in visita ai luoghi di San Pio, il frate Cappuccino santificato durante il pontificato di Woytila. Papa Francesco è andato Pietrelcina, il paese di Padre Pio, nel centenario dell’apparizione delle stimmate e nel cinquantesimo anniversario dalla scomparsa del frate, quindi a San Giovanni Rotondo dove questi ha vissuto per oltre 50 anni.

Per saperne di più, leggi anche –> Il Papa in viaggio nei luoghi di Padre Pio: pellegrinaggio a Pietrelcina

L’incontro tra Mirko e Papa Francesco in ospedale

A San Giovanni Rotondo, il Santo Padre aveva visitato il reparto di Oncoematologia dell’ospedale ‘Casa Sollievo della Sofferenza’. Qui era ricoverato Mirko, un ragazzo di 19 anni da anni in lotta contro un cancro. Il giovane si era inginocchiato ai piedi del Pontefice, che lo aveva stretto in un abbraccio pieno di speranza, un’immagine che aveva fatto il giro del mondo.

Nelle scorse ore, è stata diffusa una tremenda notizia: purtroppo Mirko ha perso la sua battaglia contro il cancro ed è deceduto. Il giovane, prima dell’incontro col Papa, aveva espresso le proprie emozioni: “Da quattro anni sto lottando contro questo brutto mostro, sono in fase di terapia e non mollo. Il Papa è la rappresentazione divina sulla terra, sarà bellissimo”. Successivamente aveva raccontato: “Appena l’ho visto, mi sono buttato ai suoi piedi, l’ho stretto più forte che potevo, più c’era da stringere e più stringevo. Mi sono commosso e ho asciugato le lacrime sul suo mantello”. Papa Francesco avrebbe affermato: “Lasciatelo sfogare, mi porterò le sue lacrime con me”.