CONDIVIDI
jesolo
(Archivio)

Jesolo, ragazzina di 15 anni violentata sulla spiaggia. 

Drammatico e indecente quanto accaduto sulla spiaggia di Jesolo in provincia di Venezia. Una ragazzina di 15 anni proveniente dal Friuli-Venezia Giulia che si trovava qui in vacanza con la famiglia si trovava in compagnia di amici in un locale, una discoteca. Uno giovane straniero l’ha adescata e l’ha convinta ad appartarsi sulla spiaggia e ad allontanarsi dal gruppo, ma lei non poteva immaginare che quel ragazzo dai modi così apparentemente gentili avesse invece ben altre intenzioni. L’aggressore l’ha violentata impedendole di reagire in alcun modo con la forza e poi si è dato alla fuga.

Gli amici alla fine della serata non avendo più sue notizie hanno iniziato a cercarla e le sue grida hanno da subito attirato la loro attenzione. Disperata e in lacrime la 15enne ha raccontato l’accaduto e poi è stata portata dall’ambulanza del 118 in ospedale mentre le forze dell’ordine hanno iniziato da subito la ricerca dell’aggressore.

Il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia , spiega sconsolato l’inutilità di molte iniziative volte a garantire maggiore sicurezza: “Spacciatori e ladri si limitano a spostarsi di qualche metro, servirebbero pene più severe come reale deterrente”. Solo nell’ultimo anno in provincia di Venezia si sono registrati 23 casi di violenza sessuale.