CONDIVIDI
Gianna Masciantonio
(Screenshot Video)

Gianna, 4 anni: il tumore al cervello è scomparso dopo il bacio del Papa. 

Molti gridano al miracolo e gli stessi medici che l’avevano in cura confermano che si tratta di una guarigione non spiegabile dal punto di vista scientifico e medico. E’ il caso di Gianna Masciantonio, la bambina di 4 anni che sta occupando le cronache di tutti i giornali del mondo con la sua straordinaria guarigione.

La piccola Gianna è una bimba di 4 anni che vive a Philadelphia malata di tumore al cervello. Durante la visita pastorale negli Stati Uniti Papa Francesco l’ha incontrata e le ha dato un bacio in testa. In quel momento i medici avevano già detto ai genitori della bimba che il suo cancro era inoperabile. Ma da quel giorno la massa tumorale ha iniziato a ritrarsi e rimpicciolirsi come mostra anche un confronto tra le risonanze magnetiche fatte nei due periodi diversi.

I genitori hanno spiegato alla tv americana: “Gianna sta migliorando e sta diventando più forte. Ha iniziato a dare i bacini e a indicare le cose. L’anno scorso pensavamo che sarebbe morta. Adesso sappiamo che vivremo insieme a lei. Penso che venga tutto da Dio, credo che il Papa sia un messaggero mandato da Dio”.

Ora la bimba ha visto scomparire ogni traccia della malattia tumorale e i medici hanno definito questa guarigione inspiegabile. I genitori citano anche un altro particolare che secondo loro è rivelatore di come ci sia qualcosa di miracoloso in quanto avvenuto. Infatti la guardia del corpo che prese la bimba per farla baciare dal Papa si chiama Domenico proprio come il fratellino di Gianna.