CONDIVIDI
Ronaldo
(Marco Luzzani/Getty Images)

Cristiano Ronaldo deve riposare, Allegri sorprende i tifosi della Juve. 

Massimiliano Allegri, come abbiamo imparato in questi anni, è un grandissimo gestore di giocatori e di risorse umane e ha sempre vinto e raggiunto i suoi obiettivi non guardando in faccia nessuno. Quest’anno però allena Cristiano Ronaldo, il giocatore più forte del mondo e anche uno di quelli che odia stare in panchina e che giocherebbe 90 minuti ad ogni occasione, compresa la coppa Italia e le amichevoli del giovedì.

Leggi anche –> Cristiano Ronaldo era vicinissimo al Milan cinese, poi è cambiato tutto

Allegri però pare intenzionato a non cambiare la sua idea di gestione dei giocatori e oggi ha fatto sapere che anche Ronaldo dovrà riposare: “Il calcio è conoscenza – ha detto Allegri – più si passano la palla più i giocatori si conoscono. Ci saranno sicuramente miglioramenti con la Lazio. Ronaldo comunque ha tirato in porta 6 volte col Chievo. Semmai bisogna essere più svegli sulla ribattuta. Potrà capitare che vada in panchina e poi giochi mezz’ora. Dovrà rifiatare pure lui, a Madrid ha avuto un’ottima gestione. Ora gioca, poi vedremo. Ognuno va sfruttato per le sue caratteristiche, è vero che ogni tanto mi piace fare le cose stravaganti, ma credo che la semplicità sia la cosa migliore. Io devo fare delle scelte, se vinciamo si accettano di più e comunque sono sempre impopolari. Ronaldo si mette sempre in discussione, è molto competitivo, un ottimo esempio e alza l’asticella. Ha portato grande entusiasmo nel calcio italiano, ma noi dobbiamo normalizzarci, perché alla fine bisogna solo vincere le partite. Bisognerà fare 88-90 punti per arrivare primi in campionato. Quello che è successo a Verona ci deve fare drizzare le antenne. Abbiamo preso due gol, le mie sensazioni sabato non erano buone quando tornava la palla dalla nostre parti. Serve una solidità diversa”.

Allegri poi ha spiegato: “Quasi quasi mi sarei accontentato anche di pareggiare, comunque sono contento di aver vinto a Verona al 93′, perché ha fatto capire a tutti che bisogna pedalare”