CONDIVIDI
(foto pubblico dominio)

Whatsapp, cambiano le regole degli accordi con Google: cosa fare per non perdere i dati effettuando un nuovo backup manuale.

Sono cambiate le condizioni di utilizzo di Whatsapp, a seguito di un nuovo accordo con Google, e gli utenti che usano la nota applicazione devono correre ai ripari se non vogliono perdere il backup dei loro dati. A darne notizia è Google, che ha inviato un’email ai propri utenti con questo contenuto: “A seguito di nuovi accordi tra WhatsApp e Google, i backup di WhatsApp non incideranno più sulla quota di spazio di archiviazione di Google Drive. Tuttavia, gli eventuali backup di WhatsApp che non vengono aggiornati da più di un anno verranno rimossi automaticamente dallo spazio di archiviazione”.

Leggi anche –> WhatsApp, migliaia di utenti chiudono l’account: ecco il perchè

Backup di Whatsapp: cosa cambia e cosa fare

Google nella sua email spiega: “Queste norme avranno effetto su tutti gli utenti a partire dal 12 novembre 2018, ma alcuni utenti potrebbero notare degli effetti positivi sulla loro quota già prima di questa data. Per evitare la perdita di backup, consigliamo di eseguire un backup di WhatsApp manualmente prima del 12 novembre 2018”. Cosa fare dunque per evitare di perdere il backup dei propri dati? Due sono i comportamenti consigliati da Google. Il primo: “Verifica che il tuo client WhatsApp Android attuale sia sottoposto a backup”. In secondo luogo, “se vuoi aggiornare i backup esistenti, esegui manualmente il backup del tuo client WhatsApp prima del 30 ottobre 2018”.

Per effettuare un backup, basta andare nel menù delle opzioni, fare tap su Impostazioni, poi Chat e ancora Backup delle Chat. Qui troverete la voce “Backup su Google Drive”. Impostate una frequenza di aggiornamento del backup e poi selezionate l’account Google. In tal modo, i dati saranno salvati lì. Per evitare di consumare i dati del vostro piano telefonico selezionate la voce “solo Wi-Fi” sotto l’opzione “Esegui backup tramite”. Si tratta di passaggi necessari , ma utili anche e soprattutto nel momento in cui cambieremo telefono.

Leggi anche –> Whatsapp, arriva Momo: lo spaventoso messaggio che terrorizza il web