CONDIVIDI
(Websource)

Una donna 56enne ha picchiato col mattarello il marito perchè stava russando ma, quando è intervenuta la polizia, ha dichiarato: “Ero esasperata, è violento”

In un’abitazione di Firenze una donna ha picchiato il martito mentre dormiva con un mattarello. L’attrezzo da cucina ha provocato all’uomo una ferita al sopracciglio e subitanea è stata la sua reazione di allertare le Forze dell’Ordine. La donna 56enne, autrice dal violento atto domestico, è stata denunciata con l’accusa di lesioni personali aggravate ed il mattarello, lungo 32 centimetri, è stato sequestrato dagli inquirenti. La donna ha dichiarato di essersi resa conto delle sue responsabilità e si è scusata rivelando, però, un elemento di cui le Forze dell’Ordine dovranno indagare.

Leggi anche —> Johnny Depp accusa l’ex moglie di averlo “picchiato con due pugni in faccia”

Una donna ha picchiato col mattarello il marito: “Ero esasperata, è violento”

La donna di 56 anni che ha perpetrato l’atto di violenza nei confronti del marito è stata denunciata per lesioni personali aggravate ma, dopo essersi scusata, si è difesa dichiarando di essere arrivata ad un punto limite a causa delle continue violenze subìte dal marito, mai denunciate. La moglie dell’uomo alle ore 5 circa del mattino ha impugnato il mattarello mentre questo dormiva, infastidita dal suo russare. Agli agenti, però, la donna ha rivelato anche che la sua esasperazione fosse dovuta ai maltrattamenti subìti in casa, e mai denunciati. Nell’ultimo mese, soprattutto, la signora ha rivelato che i dissapori con il coniuge si sarebbero accentuati a causa di una malattia che ha costretto l’uomo a rimanere in casa. L’attenuante, che di primo impatto avrebbe potuto creare sospetto, è stata confermata dalla figlia della coppia che, interrogata dagli inquirenti, ha appoggiato pienamente la versione della madre. Secondo la giovane, infatti, il padre aveva realmente manifestato atteggiamenti violenti che la madre non aveva mai denunciato per il timore di ritorsioni.

Marta Colanera