CONDIVIDI

 

terremoto molise
(Twitter)

Terremoto Molise, nuova scossa nel pomeriggio vicino Montecilfone: gente in strada e tante le segnalazioni sui social network.

Ancora paura in Molise per le continue scosse di questi giorni, la più forte delle quali di magnitudo Ml 5.2 (Mw 5.1) si è registrata il 16 agosto alle ore 20:19 a pochi chilometri da Montecilfone. Nel pomeriggio, alle 17.37, la terra ha tremato ancora: magnitudo 2.9, quindi una scossa di piccola entità ma che nella zona è stata percepita perfettamente. L’epicentro è a 5 km da Montecilfone. 20 segnalazioni in un raggio di 34 km, viene spiegato da Sismoalert su Twitter.

Leggi anche –> Terremoto Molise: nuove scosse poco fa, “come a San Giuliano nel 2001”

Terremoto Molise: qual è la situazione?

Sono circa duecento le scosse registrate dai sismografi da metà agosto a oggi, quando è iniziata l’emergenza. Diverse sono state le repliche il 16 agosto, la più forte alle ore 22:22 quando è stato registrato un terremoto di magnitudo Ml 4.5. Invece la sera del 14 agosto c’era stata un’altra scossa, con stesso epicentro e magnitudo 4.8 che aveva allarmato la popolazione molisana.

Anche stanotte la terra ha tremato: sono state registrate altre scosse principalmente localizzate a Montecilfone, di cui un paio di magnitudo media (3.2 alle 00:17 e 2.3 alle 7:51), ma anche Larino è stata colpita da una scossa di media entità nel corso della serata di ieri (3.1 di magnitudo alle 20:32). Ma l’evento sismico di maggior rilievo di questa notte in Emilia Romagna. Il sisma si è verificato alle 2:33 nei pressi di Reggio Emilia con epicentro a 3 chilometri da Bagnolo in Piano con magnitudo 3.7 sulla scala Richter ed un ipocentro a 9 chilometri di profondità.