CONDIVIDI
Raganello, morto Antonio volontario a Rigopiano e Carmen che lascia due figlie
(Websource)

Cominciano ad essere noti in nomi delle vittime della tragedia di Raganello, tra loro c’è uno dei volontari di Rigopiano, Antonio, ed una coppia di sposi che lascia due figlie piccole.

Il bilancio delle vittime di Raganello è salito 10 e potrebbe acuirsi ulteriormente, i soccorritori, infatti, in queste ore hanno trovato altri due cadaveri e sono ancora alla ricerca di 3 dispersi. Le dieci vittime facevano parte di un gruppo di escursionisti che stava discendendo il letto del torrente insieme ad una guida per una visita organizzata. L’improvvisa esondazione del torrente, causata dalla violenta pioggia di ieri, non ha lasciato scampo agli escursionisti che sono stati colti di sorpresa dalla furia dell’acqua. Nel frattempo sono stati resi noti i nomi di alcune delle vittime, tra queste figura uno dei volontari che ha partecipato ai soccorsi di Rigopiano ed una coppia napoletana che ha lasciato due figlie piccole.

Leggi anche -> Chiara, la bimba salvata dalla piena era vicino ad un cadavere: i genitori sono morti

Leggi anche -> Tragedia del torrente in Calabria, tra i dispersi potrebbero esserci dei bambini

Raganello, le vittime: Antonio il volontario di Rigopiano e Carmen, madre di due bambine, morta insieme al marito

Raganello, morto Antonio volontario a Rigopiano e Carmen che lascia due figlie
(Websource)

Tra le vittime dell’esondazione di ieri in provincia di Cosenza c’è Antonio De Rasis, 32enne volontario della Protezione Civile. I soccorritori hanno trovato il suo zaino a diversi chilometri di distanza da dove è avvenuta la tragedia, il ragazzo aveva partecipato in passato alle operazioni di soccorso di Rigopiano, lui era uno dei primi volontari giunti all’hotel dopo la valanga. Tra le prime vittime riconosciute ci sono anche Carmen Tamarro e Antonio Santopaolo, una coppia di sposi residente a Quagliano in provincia di Napoli.  La notizia della loro morte è stata divulgata dal sindaco della cittadina campana il quale ha espresso in una nota le sue condoglianze per i parenti della coppia che lascia due figlie di 10 e 12 anni, salvate ieri dai soccorritori.

Leggi anche ->Torrente esonda in Calabria: strage di escursionisti, bilancio gravissimo