CONDIVIDI
Frosinone: pensionato uccide i figli nel sonno e poi si suicida
(Facebook)

Tragedia familiare nel frusinate un pensionato di 70 anni ha ucciso i suoi due figli mentre dormivano, quindi si è suicidato.

Un uomo di 70 anni ha ucciso i suoi due figli e poi si è tolto la vita, mentre la moglie si trovava fuori casa. Il dramma si è verificato intorno alle 7 di questa mattina a Esperia (provincia di Frosinone) in un’abitazione che si trova all’angolo tra Corso Vittorio Emanuele e piazza Consalvi. A scoprire l’accaduto è stata proprio la moglie dell’uomo che, tornata in casa, ha trovato i corpi senza vita dei figli e del marito ed ha immediatamente chiamato i Carabinieri. Gli uomini dell’Arma sono giunti sul luogo dell’omicidio-suicidio ed hanno esaminato la scena per accertarsi della dinamica dell’accaduto, da quanto emerso pare che l’uomo sia entrato nella camera dei ragazzi mentre dormivano e gli ha sparato senza che questi potessero reagire.

Leggi anche -> Palermo: avvelena i bambini con la zuppa e tenta il suicidio dopo una lite col marito

Leggi anche -> Uccide l’ex fidanzata con un’ascia, poi le salta sullo stomaco per uccidere il bimbo in grembo

Pensionato uccide i figli mentre dormono e poi si toglie la vita

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto l’uomo, che stando a quanto riportato da ‘Il Mattino‘ sarebbe Gianni Pagliotta (un ex dipendente delle Ferrovie dello Stato), ha approfittato dell’assenza della moglie per introdursi nelle camere da letto dei due figli e sparargli. Il più grande dei ragazzi si chiamava Mariano, aveva 25 anni e si era da poco laureato in materie scientifiche, la sorella si chiamava Isabella ed aveva da poco compiuto 18 anni. La ragazza aveva da poco scoperto di avere una malattia ai reni, potrebbe essere proprio questa la ragione alla base del gesto del pensionato.

Leggi anche -> Si schianta con l’aereo contro la propria casa per uccidere la moglie, ma muore solo lui