CONDIVIDI

Claudia e Myriam erano due amiche che avevano condiviso vita e viaggi insieme ma, nell’escursione al Parco del Pollino, sono morte durante la piena di Raganello.

Miryam Mezzolla, 27enne di Torricella, in provincia di Taranto, e Claudia Giampietro, 31enne di Conversano, nella provincia di Bari, erano due amiche per la pelle ed avevano affrontato lavoro e condiviso passioni, come i numerosi viaggi fatti insieme. Le due giovani si erano dirette nel versante calabrese del Parco nazionale del Pollino per svolgere insieme un’escursione nelle Gole del Raganello. Meta rinomata agli esploratori, l’escursione programmata era condotta da una guida esperta ma le piogge torrenziali hanno, improvvisamente, cambiato il gioioso quadro che Claudia e Myriam si aspettavano per la giornata.

Leggi anche —> Raganello, morto Antonio volontario a Rigopiano e Carmen che lascia due figlie

Claudia e Myriam: le due amiche per la pelle morte nell’escursione al Parco del Pollino

Claudia e Myriam avevano programmato un’escursione nel Parco del Pollino, nell’area delle Gole del Raganello, meta turistica rinomata per la sua bellezza. Assieme al gruppo le due giovani modelle, di 27 e 31 anni, stavano svolgendo l’esplorazione dell’area che fiancheggia il letto del torrente quando ha iniziato a piovere. Le piogge torrenziali hanno causato una piena inarrestabile e le due amiche sono state totalmente travolte dall’acqua, esattamente come accaduto anche ai loro compagni di viaggio. Claudia e Myriam sono rimaste vittime della piena del torrente Raganello ed a nulla sono valsi i soccorsi che, nel loro tragico caso, non hanno potuto far altro che constatarne l’avvenuto decesso. Le ragazze erano pugliesi come un’altra vittima dell’inondazione, Gianfranco Fumarola, originario di Cisternino, in provincia di Brindisi, che si è sacrificato per salvare i due figli che aveva portato con sè per trascorrere insieme una giornata all’insegna dell’esplorazione, giornata che, in un attimo, si è trasformata in immane tragedia.

Leggi anche —> Raganello: Gianfranco ha salvato i figli, poi quell’onda lo ha portato via

Attivissime sui social, per le due amiche per la pelle, Claudia e Myriam, moltissimi i cari che hanno voluto lasciare un ricordo: “Un’escursione andata male non si può morire così. Siate sempre felici e con il sorriso stampato in faccia… Amiche indivisibili, ha raccontato un utente su Facebook.

Marta Colanera