CONDIVIDI
Asia Argento
(screenshot video)

Asia Argento in una nota respinge le accuse e sottolinea: “Tutte falsità, sono scioccata”, ma la polizia di Los Angeles: “Lo sapevamo”.

Ancora bufera su Asia Argento dopo la notizia emersa ieri. Proprio lei che aveva denunciato il produttore Weinstein e che si era fatta promotrice del movimento di protesta “Metoo” è stata accusata dall’attore e cantante Jimmy Bennett, 17enne all’epoca dei fatti. I due si erano conosciuti sul set di «Ingannevole è il cuore più di ogni cosa» nel 2004 quando lui aveva soltanto 7 anni.

Leggi anche –> Asia Argento accusata di molestie da un giovane attore lo paga 380mila dollari

La difesa di Asia Argento e le parole della polizia di Los Angeles

Anche il padre dell’attrice, il regista Dario Argento, non ha voluto prendere una posizione netta a difesa della figlia. Lei intanto non ci sta e in una nota ufficiale replica: “Non ho altra scelta che oppormi a tutte le falsità e proteggermi in ogni modo. Nego e respingo il contenuto dell’articolo pubblicato dal New York Times che sta circolando nei media internazionali. Sono profondamente scioccata e colpita leggendo notizie che sono assolutamente false. Non ho mai avuto alcuna relazione sessuale con Bennett”.

Ma su Asia Argento piovono nuove accuse: l’incontro di cui sarebbero stati protagonisti l’attrice italiana Asia Argento e l’ex attore bambino Jimmy Bennett sarebbe stato conosciuto dall’ufficio dello sceriffo della contea di Los Angeles. A renderlo noto è stato in un comunicato il capitano Darren Harris. La polizia sta cercando di entrare in contatto con i legali del giovane per capirne di più, ma al momento ci sono bocche cucite da parte degli avvocati.

 

Leggi anche –> Asia Argento accusata di violenza su minore: “Via da X-Factor”