CONDIVIDI
Giusy Ferreri Aretha Franklin
(screenshot Youtube)

Giusy Ferreri sotto accusa dopo l’esizione: “Chiedi scusa ad Aretha Franklin”, scrivono dopo l’omaggio alla regina del soul, il video della performance.

Nel corso della manifestazione Deejay On Stage di Riccione, Giusy FerreriBoomdabash e Street Clerks hanno omaggiato la regina del Soul, Aretha Franklin, recentemente scomparsa. L’esibizione però ha fatto infuriare molti ed è stata definita “un insulto alla memoria”. L’omaggio consisteva nella riproposizione di due dei brani più famosi, “Think” e “I Say A Little Prayer”, ma ora Cheryl Porter, la cantante statunitense trapiantata da anni in Italia, reclama le loro “scuse” e sostiene: “Hanno scelto la cantante peggiore per ricordare la migliore”.

Leggi anche –> Funerali Aretha Franklin: ecco dove e quando si svolgeranno

Critiche e apprezzamenti per l’omaggio ad Aretha Franklin

In tanti hanno appoggiato quelle parole e rincarato la dose soprattutto nei confronti di Giusy Ferreri, la regina delle classifiche estive grazie al brano ‘Amore e Capoeira’ prodotto da Takagi & Ketra. Scrive un altro utente: “È una vergogna. Ci vuole umiltà, se non si è all’altezza è meglio dire di no”. E poi ancora: “I mediocri vanno avanti. Chi si impegna e ha talento è solo una minaccia”. Qualcuno evidenzia il fatto che Giusy Ferreri si sia esibita col testo in mano: “Mamma mia che imbarazzo… Nemmeno nelle sale karaoke più becere, si sente una cosa simile. Addirittura col testo in mano! Nemmeno la decenza di imparare a memoria una canzone storica come ‘I Say A Little Prayer’. Che vergogna”.

C’è però chi difende la manifestazione e l’omaggio ad Aretha Franklin chiarendo: “Questa serata era già stata organizzata da tempo da Radio Deejay. Non è che hanno scelto Giusy Ferreri per un tributo. Cheryl, la tua reazione mi sembra esagerata. La Ferreri ha solo voluto rendere omaggio ad Aretha con molta umiltà”.