CONDIVIDI
Emma Marrone
(Instagram)

Emma Marrone, solidarietà dai colleghi per quello che le è successo. 

Emma Marrone non ha affatto gradito il titolo del settimanale “Io spio” in cui si parlava in maniera a dir poco non elegante della presunta omosessualità della cantante. Il titolo recitava così: “Emma Marrone lesbica? Ecco tutta la verità”. La sua riposta non si è fatta attendere: “Adesso ve la dico io la verità. La verità è che fate schifo,molto schifo! La verità è che questo paese sta tornando nel Medioevo e l’omosessualità sta diventando un problema da “combattere”. Con questo titolo da quattro soldi frutto di un “giornalismo” alla deriva non state ferendo me,che ho le spalle larghe e le vostre cazzate me le metto in tasca da 10 anni. Con questo titolo avete offeso la vostra dignità in primis e poi quella degli altri”.

Leggi anche –> Emma Marrone omosessuale, la cantante sui social: “Vi dico io la verità”. 

Nelle ore successive è arrivata la solidarietà di tanti colleghi per Emma Marrone. Alessandra Amoroso ha scritto un messaggio indirizzato proprio ad Emma: “Evviva l’amore di ogni colore e sfumatura. E per chi non la pensasse così, beh… Cavoli vostri ma non rompete le palle a chi semplicemente VIVE amando LA VITA! Futtitende amo’ come hai e abbiamo sempre fatto! Ciao camionista! La tua piagnona!”.

Tra i tanti ad aver espresso vicinanza ad Emma segnaliamo Giorgia, Virginia Raffaele, Stash dei The Colors, Gianni Sperti, Andrea Delogu, Emis Killa, Noemi, Enrico Nigiotti, Christian Vieri, Loredana Bertè, Anna Tatangelo e Levante.

Leggi anche –> Emma Marrone balla la Kikichallenge, fan in delirio – VIDEO