CONDIVIDI
salento maltempo
(screenshot video)

Il maltempo non risparmia il Salento: mare mosso e bombe d’acqua, le immagini esclusive e l’intervento della Capitaneria di Porto.

Violenti nubifragi si sono abbattuti oggi intorno all’ora di pranzo nel Salento: l’estate anomala, dunque, torna a colpire le province di Lecce e Brindisi, che da Ferragosto stanno facendo i conti col maltempo. Il 15 agosto, un violento nubifragio si è abbattuto nel primo pomeriggio sul litorale adriatico. Tra le zone più colpite Spiaggiabella, Torre Chianca e San Foca. Pioggia e grandine anche ieri, ma oggi la situazione è più critica, con rovesci temporaleschi di media e forte entità.

Leggi anche –> Gallipoli, strade allagate: un turista trova una curiosa soluzione

Salento maltempo: gli interventi della Capitaneria di Porto e gli allagamenti

Stamattina si sono avute dieci operazioni di soccorso in mare a causa del maltempo: vento e visibilità ridotta sono state le cause. La capitaneria di porto di Gallipoli ha dovuto impiegare in diverse operazioni di soccorso sei motovedette. I soccorsi tutti concentrati tra le 10.30 e mezzogiorno, quando i bagnanti sono stati sorpresi da una perturbazione improvvisa. Castro, Santa Maria di Leuca, poi ancora Ugento, Gallipoli e Porto Cesareo sono le località marittime interessate dagli interventi.

Particolarmente delicata la situazione di due natanti in difficoltà tra Torre Lapillo e Porto Cesareo. Ma l’emergenza maltempo oggi ha riguardato anche l’entroterra. Praticamente ovunque si sono registrate situazioni di disagio, con allagamenti in diverse zone. Alcune immagini esclusive mostrano l’arrivo della perturbazione nelle località ioniche del Salento, a Sud di Gallipoli. A inizio mese, il Salento era stato colpito da un’altra perturbazione. Particolarmente colpito il comune di Casarano, nell’entroterra. Gravi disagi anche nel comune di Nardò dove manca la luce dalle 15 per un guasto elettrico. Disagi anche nelle marine neretine e nelle vicine Galatone e Aradeo. In quell’occasione, era morto colpito da un fulmine un ragazzo di 24 anni, Manuel Antonio Cardone, di Napoli

(Foto ViaggiNews)