CONDIVIDI

terremoto ferragosto, campobasso terremotoForte Terremoto avvertito in tutto il Centro Sud Italia 4.8 di Magnitudo gente in strada
La terra ha nuovamente tremato in Molise.
Una Prima e forte scossa di terremoto di magnitudo pari a 4.7 ha fatto tremare tutto il centro sud Italia e addirittura la Croazia.
L’epicentro è stato registrato a circa 6 km da Montecilfone (CB), a una profondità di 19 chilometri.
Una seconda ma più lieve scossa di 2.3 con epicentro a 5 km a sud est di Palata che si è verificata pochi minuti dopo quella di 4.7 con epicentro Montecilfone ha però generato tanta paura fra gli abitanti.

I danni per ora non sembrano gravi ma l’oscurità non permette al momento di verificare in maniera approfondita il tutto.
Domani faremo un sopralluogo più accurato”, anche per il blackout che ha interessato buona parte dell’abitato.

Moltissima Paura a Palata, dove la gente dormirà in auto per la paura di nuove scosse – Il sindaco di Palata Michele Berchicci ha dichiarato: “E’ la quarta scossa che sentiamo dal 2002, ma forte così non c’era mai stata. Non avevo mai visto a Palata gente scappare di casa e piangere dal terrore, mai. Per fortuna è durata poco e mi sembra che non ci sono danni, ma la gente, molta gente, questa notte dormirà in auto”.
Siamo in stretto contatto con la Prefettura e la Protezione Civile e all’alba i tecnici del Comune e i vigili andranno nelle campagne per verificare se ci sono stati danni, soprattutto nella contrada Camuscio dove si è registrato l’epicentro con magnitudo 4.7 prima di mezzanotte.
La contrada è in direzione di Acquaviva Collecroce, il luogo dell’epicentro della scossa del 25 aprile.

Nelle località di San Giacomo degli Schiavoni, Acquaviva,  la gente si è completamente riversata in strada. La scossa è stata avvertita in tutto il Molise e su tutta la costa Adriatica. Ma non risultano danni, oltre a quelli lievi rilevati a Montecilfone, come ha reso noto la Protezione Civile. Anche i vigili del fuoco confermano: ai centralini sono arrivate molte chiamate per avere informazioni, ma nessuna richiesta di intervento.

C’è ovviamente uno stato di “massima allerta” per la gran paura che la scossa ha generato: gente in strada anche a Campobasso oltre che a Termoli, le testimonianze raccontano di un forte boato poco prima che la terra tremasse.