CONDIVIDI
Disastro di Genova, Ponti Pericolanti e Pericolosi in Italia - VIDEO
(Sreenshot Video)

Il disastro di ieri a Genova ha evidenziato l’importanza della manutenzione e del controllo dei ponti autostradali, scopriamo quali sono quelli pericolanti e pericolosi in Italia.

Rimangono ancora vivide le immagini del crollo del Ponte Morandi a Genova così come le parole di chi è sopravvissuto a quel crollo improvviso per una questione di secondi come il camionista che lo ha oltrepassato un attimo prima che cadesse o quello che è riuscito a fermarsi appena in tempo per non precipitare nel baratro. All’indomani della tragedia che ha colpito la città ligure i soccorritori stanno lavorando alacremente per trovare ulteriori corpi, scavando tra le macerie, il bilancio al momento è di 35 vittime, ma potrebbe aumentare.

Leggi anche -> Disastro di Genova, ecco com’era il ponte pochi giorni prima del crollo – FOTO

Leggi anche -> Ponte crollato Genova: Chi è la vittima più piccola del disastro – VIDEO

Ponti pericolanti e pericolosi in Italia

Nei prossimi giorni si investigherà per capire di chi sia la responsabilità del disastro di Genova, visto che fino al crollo le relazioni sulla stabilità del Ponte Morandi assicuravano che questo sarebbe rimasto in piedi per molto tempo. Se stabilire la colpa del disastro è un atto dovuto alle vittime di ieri, sarà altrettanto importante evitare che una situazione simile si ripeta in altre parti d’Italia. Il Ponte Morandi infatti non è l’unico che versa in cattive condizioni, ieri vi abbiamo mostrato che sono a migliaia i ponti a rischio e di seguito vi mostreremo quelli che sembrano a rischio crollo imminente.

In questo primo video ci mostriamo il ponte di Celico, in provincia di Cosenza, le immagini riprese da un drone mostrano come il ponte sia inclinato e verso il centro, dove convergono i due lembi del tratto stradale, e appaia sul punto di crollare. Sul tratto ci sono cartelli che avvertono di affrontare il ponte con cautela, ma la circolazione è ancora permessa ed in caso di crollo le auto precipiterebbero in un baratro di diversi metri.

Una situazione simile la si riscontra a Castellammare (Campania) dove il ponte trema in maniera visibile al passaggio di ogni singola auto e a Manfredonia-Zapponeta, dove il ponte presenta segni visibili di cedimento strutturale ed all’ingresso sulla parte sospesa vibra in maniera preoccupante ogni qualvolta un mezzo ci passa sopra. Ecco il video del ponte di Castellammare:

Quindi di seguito quello delle località in provincia di Foggia che desta ancora più preoccupazione:

Sempre in Campania ad Ariano Irpino (provincia di Avellino), il pilone che sostiene il ponte è completamente distrutto dalle intemperie: il rivestimento in cemento è saltato e sono visibili i sostegni in metallo, anch’essi rovinati dalle intemperie e dal passare del tempo. Il tratto in questo caso è stato chiuso al traffico e nessuno può salire sul ponte, ma il sottopasso è ancora attivo, quindi permane il pericolo che il ponte crolli su un’auto che ci passa sotto.

Lo stato di deterioramento del ponte aveva portato l’amministrazione locale a chiudere la strada sotto il ponte lo scorso 15 luglio. L’Anas ed i suoi tecnici hanno effettuato dei soprallughi sul tratto ed hanno stabilito che non ci sono rischi per la viabilità, quindi il tratto è stato riaperto alla circolazione.

Leggi anche ->