CONDIVIDI
Alessandra Amoroso torna a sorridere: "Un anno difficile, adesso si ricomincia"
(Gettyimages)

Alessandra Amoroso torna a sorridere dopo un anno difficile, a 32 anni appena compiuti fa un bilancio della passata annata e presenta il suo nuovo album con l’uscita del nuovo singolo ‘La stessa’.

A 32 anni appena compiuti Alessandra Amoroso è una delle cantanti più amate del Bel Paese e si appresta a lanciare un nuovo singolo che anticipa il nuovo album e che farà felici tutti i suoi fan, ma che in primo luogo è un regalo per se stessa, un modo per uscire da quel periodo buio che ha caratterizzato il suo ultimo anno. Parlando con il ‘Corriere della Sera‘ del suo ultimo pezzo, infatti, la grintosa Alessandra dice: “Un regalo per i fan, ma prima di tutto a me stessa. Un brano fresco, pieno di energia e positività che prende il testimone dell’album precedente ‘Vivere a colori'”. Il pezzo, spiega ancora l’artista salentina, è un modo per dire chiaramente a tutti che lei è da sempre una ragazza energetica e positiva e che in futuro vuole continuare ad esserlo.

Alessandra Amoroso: “Sono stata triste, è stato un anno difficile”

Nel singolo in questione, intitolato ‘La stessa‘ (titolo indicativo della sua volontà di tornare quella di sempre), si parla di una ragazza color autunno e l’intervistatore le chiede di chi si tratta: “Lo sono stata io in tanti momenti della vita, ma in particolare nell’ultimo anno. È stato difficile: ho perso mia nonna e il mio amato cane Buddy. Non ho la bacchetta magica per far tornare persone e affetti, ma cerco di non dare spazio alle negatività. La musica mi tiene compagnia”.

Insomma Alessandra Amoroso vuole tornare la stessa ragazza di sempre e l’intervistatore le chiede se dopo tutti questi anni il suo carattere non sia stato modificato dalle esperienze di vita, un processo inevitabile per chiunque, e lei infatti risponde: “Sono un po’ meno istintiva, ragiono di più, mi sono calmata e sento più la responsabilità. Sono maturata assieme al pubblico: vedo tanti che hanno messo su famiglia”.