CONDIVIDI
(Websource)

Nella serata di ieri una violenta tromba d’aria si è abbattuta nel milanese causando danni a strutture e blocchi stradali.

Continua il meteo instabile nel nord Italia e specialmente nella zona di Milano dove ieri sera si è abbattuta una violenta tromba d’aria. La zona più colpita è quella di Segrate dove il maltempo ha causato l’abbattimento di alberi, il blocco delle strade (invase dagli alberi caduti e dai detriti) ed il danneggiamento di alcune strutture. Nessun civile risulta ferito a causa dei violentissimi venti, ma un vigile del fuoco è rimasto colpito durante un’operazione di rimozione di un albero: al momento non sono note le sue condizioni, ma pare che non sia in pericolo di vita.

Leggi anche -> Milano, bomba d’acqua: grandinata a Parabiago -VIDEO

Maltempo previsto anche per oggi pomeriggio: diramato l’allerta arancione

La violenta tromba d’aria di ieri non sarà un episodio isolato, il centro meteorologico regionale ha infatti previsto un’ondata di maltempo su tutto il milanese che dovrebbe intensificarsi a partire da oggi pomeriggio alle 14. Proprio in previsione delle forti precipitazioni è stato diramato un’allerta arancione, i cittadini sono dunque chiamati alla cautela. Nel contempo il Comune di Milano ha attivato il Centro Operativo Comunale per controllare il livello dei fiumi Lambro e Seveso ed essere pronti ad intervenire qualora dovessero esondare e causare danni come un paio di mesi fa.

Pronto per l’occasione, dunque, un piano d’emergenza che prevede il monitoraggio dei livelli dell’acqua con sistemi di rilevazione idrometrica e radar. Rimangono in stato d’allerta sia gli uomini della Protezione Civile che quelli della Polizia Locale.

Leggi anche -> Tromba d’aria a Milano, devastazioni e strade trasformati in torrenti