CONDIVIDI
raffreddore
(websource)

Il racconto drammatico di due genitori: “Nostro figlio ucciso da un banale raffreddore, non deve più accadere”, il piccolo aveva contratto l’herpes simplex (HSV).

Una coppia sta sensibilizzando l’opinione pubblica su come un comune virus del tutto simile al raffreddore possa essere letale per i neonati. Kit, il figlio di James de Malplaquet e Sarah Higson, è morto a soli 13 giorni a causa di un virus facilmente trasmissibile con qualsiasi tipo di contatto. Ora hanno creato l’ente di beneficenza – The Kit Tarka Foundation – per sensibilizzare sul fatto che si ritiene che il virus uccida 65 bambini ogni anno.

Leggi anche –> Pensava fosse influenza: ragazza di 18 anni in coma tra la vita e la morte

La battaglia dei genitori di Kit

Il loro figlio è nato al Royal Sussex Hospital di Brighton lo scorso settembre. Era in salute dopo essere nato da un cesareo d’urgenza a 39 settimane, ma aveva bisogno di essere sottoposto a cure speciali a causa di un problema di zucchero nel sangue, scrivono i tabloid inglesi. Mentre i medici effettuavano una serie di test e gli davano antibiotici per un’infezione batterica, non eseguivano alcun test per un’infezione virale.

Quando è stato dimesso, ha dovuto tornare in ospedale il giorno successivo e alla fine è stato portato all’Evelina Children’s Hospital di Londra. I medici hanno quindi diagnosticato un’infezione da virus dell’herpes simplex (HSV), che è lo stesso virus che causa l’herpes labiale, e l’infezione ha causato sepsi e insufficienze a diversi organi. Troppo tardi per curare il piccolo Kit, che è deceduto infatti il giorno dopo. Sarah, 37 anni, parla degli ultimi momenti di vita del figlio come di un ricordo che la tormenta ancora.

Leggi anche –> Brescia, morto un neonato: ha preso la serratia marcescens

Le reazioni di medici e infermieri e il sostegno alla battaglia

Il dottor Patrick Davies, pediatra dell’ospedale NHS Trust della Nottingham University, ha aggiunto: “È un’infezione molto pericolosa, ma prima si riconosce e si cura, meglio è. Se non viene individuata, i bambini soffrono di collasso di diversi organi, condizione che è semplicemente irrecuperabile”.

Nicola Ranger, capo infermiere del Brighton & Sussex University Hospitals NHS Trust, ha dichiarato: “L’infezione da HSV è molto rara nei bambini e può essere spesso molto difficile da diagnosticare”. La battaglia dei genitori di Kit sta avendo grande sostegno da parte di medici e infermieri.