CONDIVIDI

A Pesaro un rom di 25 anni è stato denunciato per aver spaccato lettini e mostrato i genitali ai bagnanti, colpevoli di non avergli fatto l’elemosina.

A Pesaro un ragazzo rom di 25 anni ha iniziato a fare l’elemosina vicino al mare e nel vedersi rifiutare l’elemosina ha assunto atteggiamenti distruttivi ed inquietanti. L’episodio si è verificato sulla spiaggia di Levante, nei pressi dell’Hotel Nautilus di Pesaro, quando un giovane rom, che si aggirava fra gli ombrelloni sull’arenile pesarese, si è visto rifiutare l’elemosina. La rabbia del ragazzo è cresciuta a dismisura tanto da portarlo alla denuncia per danneggiamenti ed atti osceni in luogo pubblico.

Leggi anche —> Roma, senza patente e ubriaco si schianta: muore la figlia di 7 anni, gravissima l’altra bimba

Un rom di 25 anni è stato denunciato a Pesaro per atti osceni in luogo pubblico e per danneggiamenti: ecco il motivo

Un ragazzo rom di 25 anni si aggirava sull’arenile pesarese, sulla spiaggia di Levante, fra i bagnanti e vedendosi rifiutare la richiesta di elemosina ha iniziato a danneggiare tutto ciò che trovava sulla propria strada. Il giovane, infatti, è diventato collerico e pericolosamente irruento, tanto da distruggere buona parte delle attrezzature dello stabilimento che stava attraversando sulla spiaggia. Il 25enne, non contento della reazione provocata nei bagnanti, che nel frattempo avevano iniziato a preoccuparsi ed ad allontanarlo, ha deciso di abbassarsi i pantaloni mostrando i genitali in segno di disprezzo alle persone presenti sulla spiaggia. Il ragazzo rom ha spaccato lettini, ombrelloni ed ha regalato ‘dispetti’ ed insulti ai bagnanti divenendo totalmente fuori controllo. La polizia municipale è stata, quindi, allertata e la loro pattuglia si è diretta verso il luogo dei soprusi ma il ragazzo, che aveva capito cosa sarebbe successo di lì a poco, si è allontanato per tempo dalla spiaggia. Il giovane si è rifugiato nella vicina pizzeria di via Amendola ma i bagnanti hanno saputo indicare alla polizia il luogo dove il rom si era rintanato. Il ragazzo è stato portato in Questura ed alcuni agenti sono rimasti sulla spiaggia per raccogliere le deposizioni dei presenti al momento dei fatti. Il 25enne è stato, quindi, denunciato per danneggiamenti e atti osceni in luogo pubblico.

Marta Colanera