CONDIVIDI
ancona
(Screenshot Facebook)

Ancona, autista chiede biglietto ad alcuni immigrati: si scatena l’inferno. 

Un grave episodio di violenza è avvenuto ad Ancona qualche giorno fa. Un gruppo di immigrati ha perso la testa quando l’autista di un autobus ha chiesto loro di mostrare il biglietto. Davanti a questa richiesta quei passeggeri irregolari hanno scatenato una vera e propria aggressione inizialmente verbale trasformatasi poi in una aggressione fisica. Ne parla oggi anche Giorgia Meloni sul suo profilo Facebook che ha pubblicato il video girato da un altro passeggero e lo ha commentato così: “Ancona, alla richiesta dell’autista di mostrare il biglietto di viaggio, si scatena un’aggressione sia verbale che fisica da parte di alcuni immigrati e la lite non si arresta neppure di fronte alla presenza delle forze dell’ordine. Uno dei tanti episodi di violenza contro chi svolge solo il proprio lavoro. Non stupiamoci se la gente è stufa. È ora di ripristinare sicurezza e legalità. #TolleranzaZero”.

Ecco il video che mostra quel che è accaduto sull’autobus delle Autolinee Bucci a Serra de’ Conti, vicino ad Ancona:

Poi è arrivato anche il commento di Paolo Arrigoni, senatore e responsabile della Lega nelle Marche. “Il fatto che questi episodi che vedono protagonisti giovani africani siano ormai all’ordine del giorno non sminuisce l’accaduto, come qualcuno vorrebbe, ma al contrario è ancora più necessario affermare che non è più accettabile che servizi essenziali come quello del trasporto o che luoghi pubblici possano essere a ragione percepiti come pericolosi dai cittadini”.