CONDIVIDI
treno
Due bambini morti dopo che il treno li ha investiti. La madre ha tentato di salvarli

La madre dei due bambini morti dopo essere stati investiti da un treno aveva tentato di salvarli. La donna è rimasta ferita gravemente.

Si chiamavano Giulia e Lorenzo i bambini di 6 e 12 anni morti ieri dopo essere stati investiti da un treno. La vicenda è accaduta a Brancaleone, in provincia di Reggio Calabria, con i piccoli che si trovavano in compagnia della madre. Verso le 15:20 i tre, che erano tutti originari di Milano, si stavano incamminando per andare al mare quando all’improvviso l’arrivo di un convoglio ad altra velocità li ha tranciati proprio mentre si trovavano sui binari. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine ricreata dopo aver effettuato i rilievi del caso, l’incidente non è stato frutto di imprudenza da parte della madre delle giovanissime vittime ma di una sfortunata circostanza. La donna, 49 anni, si trova attualmente ricoverata in gravissime condizioni. Da quanto è stato possibile dedurre è stata Giulia, la più piccola dei bimbi, ad essere andata per prima sui binari dopo che era sfuggita al controllo della mamma. Quest’ultima ed il fratellino Lorenzo l’hanno rincorsa.

Leggi anche –> Terni, neonato abbandonato e morto: il compagno con lei a fare la spesa, non sapeva fosse incinta.

Treno investe famiglia, la mamma ha provato a salvare i figli

È stato il ragazzino ad arrivare per primo da Giulia, poi la mamma ha provato disperatamente a tenere entrambi lontani dalla strada ferrata. Invano purtroppo, perché il treno regionale partito da Catanzaro Lido e diretto a Reggio Calabria è arrivato proprio pochi secondi dopo, travolgendo i piccoli e la donna. I bambini sono rimasti uccisi sul colpo, la loro mamma è riuscita a cavarsela solamente perché non è stata centrata in pieno. È stato anche acclarato che il macchinista ha subito fermato il mezzo con il freno di emergenza, suonando la sirena. Questo allo scopo di allontanare le persone presenti sui binari. Ma tutte queste precauzioni del momento non sono servite a niente.

Leggi anche —> Savona, lasciano i figli da soli e questi incendiano casa: genitori sotto accusa