CONDIVIDI
(Websource)

Ritrova la sua casa dopo 11 anni, i Casamonica ne avevano fatto un loft per festini.

Il 74enne Ernesto Sanità era stato cacciato da casa propria e costretto a vivere di stenti per ben 11 anni a causa del clan dei Casamonica. La famiglia dei Casamonica, infatti, aveva visto nella casa dell’anziano il perfetto luogo per fare dei festini e si era liberata dell’anziano con la forza. Anche il figlio dell’uomo sembra sia morto in circostanze sospette e mai accertate ma, almeno, adesso Ernesto Sanità, dopo 11 anni di battaglie, potrà rientrare nella dimora per cui non ha mai smesso di lottare.

Leggi anche —> Salvini: blitz nelle ville confiscate ai Casamonica – VIDEO

Rientra a casa sua dopo 11 anni, Nicola Zingaretti: “Una vittoria della legalità”

Ernesto Sanità, ora 74enne, venne cacciato da casa sua ad opera della famiglia Casamonica che voleva trasformare il posto in un luogo di ritrovo per il clan. L’appartamento, infatti, è stato svuotato ed adibito a loft per festini del boss Guerino per ben 11 anni e, sino ad ora, l’anziano non era riuscito a far valere il proprio diritto. Ma il 74enne oggi è rientrato nella propria abitazione e, nonostante l’abbia trovata molto diversa da come la ricordava (e da come era) ha riferito di sentirsi, finalmente, di nuovo a casa. “Una vittoria della legalità”, ha detto a commento della vicenda il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. L’episodio ha avuto inizio quando, improvvisamente, la famiglia si è presentata presso l’appartamento ed ha espulso in malo modo il 74enne, il quale si è ritrovato, da un momento all’altro, ad essere un vagabondo.

Leggi anche —> Salvini: “Censimento dei Rom? Non cambio idea”

Rientrato nell’abitazione Ernesto Sanità ha affermato: “La rimetterò a posto per farla tornare la mia casa”, colmo di positività. L’appartamento, infatti, è stato privato del letto e di altri elementi casalinghi inerenti la vita quotidiana che, certamente, non sarebbero stati utili a rappresentare lo spazioso e sontuoso loft per festini che, per 11 anni, ha magnificato la grandezza del boss Guerino Casamonica.

Marta Colanera