CONDIVIDI
Venezia: marito uccide brutalmente la moglie massacrandola di botte
(Websource)

Nel veneziano un uomo si è reso colpevole di un brutale omicidio: dopo una lite ha cominciato a colpire la moglie e non si è fermato finché la donna non è morta.

Una rabbia implacabile sfogata brutalmente sulla moglie, colpita ripetutamente fino a che non l’ha massacrata di botte ed il suo cuore ha smesso di battere. La notizia di questo feroce uxoricidio ha accompagnato la mattinata di Cavarzene (Venezia), sconvolgendo i suoi residenti. La lite fatale alla donna di 37 anni si è verificata tra le 5 e le 6 del mattino in un appartamento di via Regina Margherita. L’uomo (due anni più piccolo della donna) si è reso conto delle conseguenze della sua violenza solo troppo tardi ed in preda al rimorso ha chiamato i soccorsi.

Leggi anche -> Busto Arsizio, marito uccide la moglie e si impicca: la figlia ritrova i corpi

Leggi anche -> Vibo Valentia: dopo 50 anni di matrimonio uccide la moglie e si impicca

Si accorge che la moglie non respira e chiama i soccorsi

Destatosi dallo stato d’ira che lo aveva condotto a scagliare tutta la sua forza contro la moglie, il marito si è reso conto che questa non respirava più ed ha chiamato i soccorsi sostenendo di non sapere cosa avesse. Quando gli operatori sanitari sono giunti nell’appartamento, ciò che era successo era palese. Questi hanno tentato invano di rianimare la donna, ma dopo qualche tentativo si sono dovuti arrendere e ne hanno dichiarato il decesso.

Sul luogo dell’omicidio sono poi giunti i carabinieri per esaminare la scena del delitto e raccogliere la deposizione dei paramedici e dell’uomo. Date le circostanze l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari per violenza privata ed omicidio. Secondo quanto riferito dai vicini di casa non si erano verificati in passato episodi di violenza e litigi furiosi tra la coppia.

Leggi anche -> Messaggio all’amica, “Faccio una pazzia”. Poi uccide la moglie con un coltello