CONDIVIDI
Germania, genitori vendevano il figlio piccolo ai pedofili sul "Dark web"
(Websource)

Una coppia di genitori tedeschi è stata condannata in tribunale per aver venduto in diverse occasioni il figlio ai pedofili sul “Dark Web”.

La vicenda dei genitori di Friburgo che nel corso di anni ha venduto il figlio ai pedofili sul “Dark web” ha scandalizzato l’intera Germania. La coppia, infatti, non aveva scrupoli nel fare abusare il figlio in cambio di un compenso economico e la loro perversione era tale che in alcune delle circostanze in cui hanno concluso la compravendita hanno persino presenziato per assistere alle violenze e filmarle. La pratica è stata scoperta dalla polizia tedesca solo dopo anni che andava avanti e, una volta venuta a galla, i genitori del bambino (che adesso ha 10 anni) sono stati immediatamente arrestati.

Leggi anche -> Pedofilo mette incinta bambina di 11 anni, questa la sua condanna

Germania, vendevano il figlio ai pedofili sul “Dark web”: le indagini e la sentenza

Nel corso delle indagini gli investigatori hanno scoperto che la orripilante pratica andava avanti da circa due anni. I genitori del bambino avevano preso contatti con una rete di pedofili e, attraverso delle chat sul “Dark web” dove condividevano foto e filmati del figlio abusato, prendevano accordi economici per favorire questi incontri illeciti. Coinvolti nello scandalo ci sono altre 7 persone, tutti accusati di pedofilia ed abuso su minore.

A termine del processo a carico dei genitori, il giudice incaricato del caso ha sentenziato che la coppia è colpevole di abuso e violenza su minore, nonché di traffico di esseri umani e favoreggiamento di prostituzione minorile. La condanna per i capi d’accusa riscontrati è stata di 12 anni e mezzo per la madre e di 12 anni per il padre.

Leggi anche -> Pedopornografia, Monsignor Capella ammette accuse

Leggi anche -> Don Marco, frasi scandalo su pedofilia e animali: il prete spiega le sue parole