CONDIVIDI
Porto di Ancona (Photo by EyesWideOpen/Getty Images)

Dei turisti si sono addormentati mentre stavano aspettando la nave ad Ancona e dei ladri, approfittando della distrazione, li hanno derubati di oro e gioielli per un valore di circa 15mila euro.

Una famiglia di turisti di origine turca, che vive in Belgio, aveva organizzato un viaggio per tornare in visita in Turchia ma il loro lungo ed articolato itinerario è stato sconvolto da un intoppo non da poco. Stremati dal viaggio, infatti, i membri della famiglia turca avevano deciso di riposare prima della partenza della nave. I turisti, infatti, erano reduci da un viaggio in macchina di 18 ore che dal Belgio ed attraverso la Francia li aveva condotti direttamente all’imbarco italiano di Ancona. La famiglia composta da padre, madre e due figli avrebbe dovuto fare solo una piccola tappa ad Ancona, giusto il tempo necessario per procedere all’imbarco, ma una semplice distrazione è costata molto cara agli sventurati turisti.

Leggi anche —> “I ladri possono non vedere la piscina gonfiabile”, comune ordina la rimozione

Turisti si addormentano durante il viaggio: i ladri approfittando della distrazione li derubano di oro e gioielli

Il viaggio dei turisti di origine turca era iniziato in Belgio, dove la famiglia di 4 persone vive, e dopo le 18 ore di guida per arrivare ad Ancora, sarebbe dovuto procedere da lì verso la Grecia ed, infine, terminare in Turchia. Questo, però, non è stato possibile a causa del furto subìto al porto di Ancona dove, l’ignara famiglia, si è addormentata per riprendersi dal lungo viaggio prima di passare alla sua successiva tappa. All’imbarco per Patrasso, infatti, mancava ancora del tempo ed i membri della famiglia si sono addormentati nell’attesa di salire a bordo. Il padre, per stemperare il caldo torrido all’interno dell’auto, ha lasciato leggermente aperto il tettino scorrevole del suv Bmw e questa leggerezza è stata notata da alcuni ladri che, dalle prime indagini, sembra abbiano tenuto sotto osservazione la famiglia sin dal suo arrivo nel porto. Mentre i membri della famiglia dormivano, uno dei ladri è salito sul tetto dell’auto di grossa cilindrata scardinando il tettino di vetro e, nonostante si sia ferito (fatto reso evidente dalla copiosa quantità di sangue rinvenuta sulla scena), è riuscito nel suo intento. Il ladro, assieme ad almeno un complice, è infatti riuscito ad entrare in possesso di tutti gli averi della famiglia di turisti sottraendo loro anche una borsa colma di banconote e gioielli per un valore stimato di circa 15mila euro.

Marta Colanera