CONDIVIDI
Vacanza tragica in Uruguay, muore il figlio del senatore Fiocchi
(Websource)

Il figlio del senatore Fiocchi è morto questa mattina a seguito di un incidente stradale avvenuto in Uruguay tra l’auto che stava guidando ed un pullman.

La notizia della tragica scomparsa di Lodovico Fiocchi, figlio del senatore Fiocchi e di Francesca Torrani, è giusta stamane nella provincia di Lecco. Lodovico si trovava in vacanza in Uruguay ed è stato vittima di un incidente stradale: secondo le informazioni giunte dal Paese sudamericano l’uomo si è scontrato frontalmente contro un pullman che proveniva dalla direzione opposta mentre si trovava a bordo di un pick up bianco. Il sinistro si è verificato sulla strada Nazionale in prossimità della città di Sarandì Grande. Al momento non sono chiare le circostanze che hanno portato all’incidente, la polizia uruguaiana pensa che il figlio del senatore possa essere stato colpito da un improvviso malore o che si sia addormentato al volante, perdendo così il controllo del mezzo ed invadendo la corsia opposta. Nulla ha potuto dare l’autista del pullman per evitarlo, come dimostrato dai danni riportati dal mezzo, non è chiaro se nell’incidente sono rimaste ferite altre persone. I soccorsi  non sono riusciti a salvargli la vita, troppo gravi le ferite riportate durante l’impatto, dunque dopo qualche tentativo di rianimarlo ne hanno dichiarato il decesso.

Leggi anche -> Orgosolo, drammatico frontale: muore un 23enne, il padre avvisato dai colleghi

Morte figlio senatore Fiocchi: Lodovico lascia una moglie e tre figli

Nato a Lecco nel 1957 e chiamato come il nonno, tragicamente scomparso nel 1936 con lui ha condiviso anche il triste destino: la prematura scomparsa del nonno è stata causata da un incidente stradale. Cresciuto, Lodovico è stato messo a dirigere una delle aziende di famiglia ‘Aereosol Service‘ di Valmadrera (poi venduta), ma non ha mai avuto incarichi dirigenziali nell’azienda principale, ovvero la Munizioni Fiocchi. Sposato con Elena, Lodovico era padre di 3 figli Pietro, Matilde e Leonardo, quest’ultimo entrato nella Fiocchi Munizioni in giovane età e ora con incarichi dirigenziali.