CONDIVIDI
Pietrasanta
(Vigili del fuoco)

Pietrasanta, fabbrica in fiamme, il rogo si è sviluppato intorno alle 13: paura tra i turisti in Versilia, i residenti invitati a chiudere le finestre.

Ancora un incendio di un capannone in questa estate rovente che suscita molta preoccupazione a circa un mese dal rogo della Orim a Macerata. Stavolta un incendio in via Pontenuovo, a Pietrasanta, sta destando preoccupazione in praticamente tutta la Versilia, che in questo periodo è strapiena di turisti. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco insieme ad Arpat, Asl, forze dell’ordine e il personale del 118. Una persona intossicata ha ricevuto direttamente sul posto le cure necessarie.

Leggi anche –> Oppeano: colorificio in fiamme, paura e allerta del sindaco – VIDEO

L’invito del comune di Pietrasanta a residenti e turisti

Stando a quanto si apprende, le fiamme si vedono fino alla spiaggia di Viareggio, con grande preoccupazione dei bagnanti. Sul posto anche il sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti insieme agli operatori del centro operativo comunale. La statale Aurelia, per circa due chilometri, è stata chiusa al traffico dopo che l’incendio si è sviluppato.

Questo l’invito via Facebook del Comune di Pietrasanta: “Chiudi porte e finestre, spegni il condizionatore e non avvicinarti alla zona dell’incendio. Nel caso ti trovi all’esterno copriti naso e bocca per non respirare direttamente l’aria, allontanati dal luogo dell’incidente andando nella direzione opposta o trasversale alla direzione del vento. Evitare di accedere all’area. Questi accorgimenti valgono se ti trovi nelle aree circostanti (siamo in attesa di delimitazione da parte Asl). Lo comunica il Comune di Pietrasanta. Il Sindaco Alberto Giovannetti insieme agli operatori del Centro Operativo Comunale, è già sul posto per seguire e coordinare gli interventi. L’incendio è in corso in via Pontenuovo in località Pontenuovo. Sul posto sono già al lavoro i Vigili del Fuoco insieme ad Arpat ed Asl e alle forze dell’ordine”. In oltre 500 hanno condiviso questo invito e sono decine e decine i commenti preoccupati di residenti della zona, ma anche di villeggianti.