CONDIVIDI
scout
Scout salvati in provincia di Pordenone dopo una notte all’addiaccio

Cinque scout di nazionalità tedesca si sono smarriti nei boschi in provincia di Pordenone, dopo essersi staccati dal loro gruppo. Li hanno ritrovati in buone condizioni.

A Tramonti di Sopra, una località situata in provincia di Pordenone, c’è stata una notte di vero e proprio spavento per un gruppo composto da cinque scout. Il drappello si era smarrito nei boschi della località friulana, e per di più non c’era nemmeno copertura telefonica. I loro telefonini erano di fatto inutilizzabili. Gli scout facevano parte di un più vasto assembramento di persone, per un totale di 65 individui, i quali avevano pianificato di raggiungere la Val Tramontina dalla Valcellina, sulle Dolomiti Friulane. Ma otto di loro hanno scelto di staccarsi da tutti gli altri per battere un sentiero diverso. Tre di loro sono giunti a destinazione, non così è stato per i 5 assenti. Subito sono partite le ricerche, interrotte poi per il sopraggiungere della notte. Ma i soccorritori hanno ripreso la loro opera al sorgere dell’alba. Alla fine tutto è finito bene, con i 5 scout individuati presso la diga di Ca’ Selva, all’interno del territorio di Tramonti di Sopra.

Scout smarriti, salvati dopo una notte di grosse difficoltà

Gli scout salvati sono tutti di nazionalità tedesca. Si tratta di una ragazza e di quattro suoi coetanei. Tutti loro sono stati trovati in buone condizioni di salute, anche se un pò provati dalle fatiche delle ultime ore. A rendere più difficile il percorso degli scout smarriti è stato il maltempo, con un violento temporale che ha contribuito a far perdere loro la giusta via. Degli otto, tre hanno raggiunto il paese più vicini, gli altri 5 hanno invece concordato di rimettersi in cammino dopo le abbondanti precipitazioni. Alla fine si è reso necessario avvisare i carabinieri intorno alle 2:00 del mattino. Per fortuna il cammino impervio, fatto di burroni e crepacci – tra l’altro nascosti dal buio della notte – non ha causato brutti imprevisti. Invece è mistero a Roma per il ritrovamento di una ragazza morta, all’interno di un casale.