CONDIVIDI
(Websource)

Il dottor Zangrillo, medico personale del presidente di Forza Italia, ha dato notizie rassicuranti sulle condizioni di salute di Silvio Berlusconi.

Silvio Berlusconi, ricoverato all’Ospedale San Raffaele di Milano, è stato sottoposto a dei controlli di routine riconducibili all’intervento chirurgico subìto 3 anni fa. L’operazione a cuore aperto del presidente, infatti, prevede delle visite per monitorarne lo stato di salute. Accompagnato dal suo medico di fiducia del presidente si è, quindi, recato presso la struttura ospedaliera ed è stato ricoverato per far sì che l’equipe medica del San Raffaele potesse accertarsi che il post intervento abbia seguito l’appropriato decorso. Anche Matteo Salvini si è recato a trovare il presidente di Forza Italia anche se, secondo quanto da lui dichiarato, i due leader si sarebbero visti in amicizia e non per discutere di questioni politiche.

Leggi anche —> Berlusconi ricoverato in ospedale: arriva la visita di Salvini

Il dottor Zangrillo conferma la condizione di “assoluto benessere” di Berlusconi

La notizia trapelata del ricovero del presidente di Forza Italia Berlusconi all’Ospedale San Raffaele di Milano aveva creato non poche preoccupazioni ai suoi elettori ma il patron di Mediaset, a quanto riferito, sta bene. Gli esami, effettuati per monitorare i parametri del presidente dopo l’intervento al cuore subito 3 anni fa, hanno infatti dato esito positivo e, come affermato dal dottor Zangrillo, “sono stati molto confortanti consentendo di fotografare un quadro clinico di assoluto benessere”.

Leggi anche —> Berlusconi avvisa Salvini: “Se non si allontanano dai 5 stelle perderanno voti”

I controlli di routine effettuati sul presidente hanno riguardato, dunque, maggiormente l’apparato circolatorio ma si sono anche occupati di delineare una visione d’insieme che analizzasse a 360 gradi la salute del presidente. “Abbiamo effettuato esami clinici multidisciplinari che per comodità hanno suggerito la modalità del ricovero”, ha infatti riferito il medico personale del presidente dopo che Berlusconi è stato dimesso dal San Raffaele.

Marta Colanera