CONDIVIDI
Marialaura Simonetto
Marialaura Simonetto con la mamma (Facebook)

Il dramma di Marialaura Simonetto, nuotatrice azzurra compagna di squadra di Federica Pellegrini: scomparsa nel nulla la madre Anna Fasol.

Sono giorni di apprensione per Marialaura Simonetto, ex nuotatrice italiana, una medaglia d’argento nella staffetta agli Europei di Eindhoven dieci anni fa (della squadra faceva parte Federica Pellegrini) e per 22 volte sul podio – con sei ori complessivi- ai campionati italiani. L’ex nuotatrice, che compirà 31 anni a novembre e da diverso tempo si è ritirata dall’attività agonistica, ha infatti lanciato un appello perché da qualche giorno non ha notizie della sua mamma, Anna Fasol.

Leggi anche –> Serle, bambina scomparsa: “Mia figlia è stata rapita, non può essere svanita nel nulla”

Cosa è accaduto alla mamma di Marialaura Simonetto

La Simonetto, già medaglia d’oro di nuoto nella staffetta ai Giochi del Mediterraneo del 2009, vive a Miami dove a maggio ha completato il dottorato in Medicina al Clinical and Translational Research dopo la laurea conseguita all’Università di Padova. Da qui – attraverso Facebook – ha lanciato un appello a ritrovare la madre, che è impiegata amministrativa in un’azienda che commercializza bestiame a Tombolo, nel padovano.

Anna Fasol si è allontanata dalla sua abitazione a Ca’ Onorai, frazione di Cittadella, alle porte di Padova. Ha raccontato il marito Enzo: “C’era stato un piccolo chiarimento tra noi, poi lunedì mattina ero andato al lavoro, abbiamo pranzato insieme e sono di nuovo uscito. Non trovandola più in casa l’ho cercata dappertutto finché ho rinvenuto la sua auto davanti alla stazione di Cittadella. Ora per capire il suo stato d’animo aspetto i rilievi delle telecamere. Era agitata, ma non più di tanto. Il suo cellulare risulta spento. Spero di tratti solo di un momento di nervosismo”. Il marito, in un’altra intervista, ha spiegato ancora: “Aveva un appuntamento di lavoro, io sono uscito prima di lei. Ci si doveva vedere nel tardo pomeriggio. Alle 14,15 non vedendola arrivare e capendo che non poteva essere un ritardo, sono stato avvisato e da quel momento è cominciato tutto. Nessuna risposta al telefono cellulare risultato staccato”.

Potrebbe anche interessarti –> Italiani scomparsi in Messico, clamorosa svolta nel caso