CONDIVIDI
La Spezia, abbandona il cane in auto sotto al sole bollente: una morte atroce
(Websource)

La Spezia, padrone disattento lascia il cane in auto sotto al sole cocente, il pastore di appena un anno è morto in maniera atroce.

Un cittadino rumeno di 45 anni è stato denunciato per maltrattamento di animali dopo che il suo cane è morto a causa del cocente caldo di questi giorni d’estate. L’uomo, infatti, ha lasciato il proprio cane, un pastore di un anno, dentro la sua auto con i finestrini chiusi. Il caldo torrido ha creato una temperatura insostenibile per l’animale che ha cominciato a soffrire e cercare di scappare da quella situazione. Di lui si sono accorti alcuni agenti che passavano da quella zona: vedendolo sofferente gli agenti hanno aperto la portiera dell’auto e lo hanno fatto uscire, quindi gli hanno prestato delle cure, ma queste non sono bastate a salvargli la vita: il cuore del cane si è fermato poco dopo il loro intervento.

Leggi anche -> Trapani, getta in mare il suo cane con una grande pietra al collo

Cane abbandonato in auto: il precedente di Ravenna

Un simile episodio di maltrattamento si era verificato 24 ore prima al centro di Ravenna dove due turisti di origini iraniane residenti in svizzera, avevano lasciato i due cani di famiglia (un labrador ed un maltese) dentro il bagagliaio della propria auto. In questa occasione, però, la scena è stata vista da alcuni passanti tra cui due ragazze italiane residenti in Gran Bretagna che di mestiere fanno le veterinarie. Immediato l’intervento dei carabinieri che hanno liberato i cani e permesso alle due ragazze di prestare il primo soccorso, prima che i due cani venissero portati in una clinica veterinaria. Nonostante l’accaduto, gli animali sono stati successivamente riaffidati alla coppia di cittadini iraniani, nella speranza che la prossima volta facciano maggiore attenzione ai propri animali.

Leggi anche -> Ucciso Kaos, il cane eroe di Amatrice: lo hanno avvelenato