CONDIVIDI
asili nido
(iStock)

Asili Nido, la Lombardia stanzia 900mila euro per l’installazione delle telecamere. 

L’iniziativa molti vorrebbero che fosse una legge dello Stato, per il momento ci si deve accontentare di quanto deciso dal Consiglio Regionale della Lombardia che ha appena presentato un progetto di legge in merito all’installazione delle telecamere negli asili nido. L’approvazione avverrà giovedì 2 agosto in Giunta e poi ci sarà il passaggio in Consiglio. Al momento, va detto, l’iniziativa riguarda solo le scuole e gli istituti che volontariamente decideranno di aderire.

Ecco come funziona l’iniziativa della Lombardia 

Entrando più nel dettaglio scopriamo che la Regione Lombardia stanzierà 600mila euro per le telecamere e altri 300mila  per interventi di “formazione e prevenzione” degli operatori che lavorano nei nidi e delle famiglie dei bambini. Il Presidente della Regione Attilio Fontana ha commentato così l’iniziativa: “Un provvedimento importante” che vuole dare una “risposta” ai “diversi episodi di maltrattamenti” e prevenire “che si possano verificare azioni di disagio o situazioni inopportune nei confronti dei minori”. L’assessore alla Famiglia Silvia Piani ha aggiunto: “In questi anni abbiamo assistito a episodi inaccettabili di maltrattamenti. Il nostro obiettivo non è però controllare il lavoro degli insegnanti ma tutelare il minore. I contributi saranno erogati su base volontaria, vogliamo dare agli insegnanti degli strumenti per capire se ci sono situazioni di disagio all’interno della famiglia”.