CONDIVIDI
Marchionne malattia
Sergio Marchionne (Getty Images)

Marchionne, FCA rivela: “Non sapevamo nulla della malattia”. 

Ieri è stata la giornata dei comunicati ufficiali che hanno consentito anche in parte di fare un po’ più di chiarezza sulla malattia e sulle cause della morte di Sergio Marchionne. Qualcuno voleva far credere all’opinione pubblica che l’ex AD di Fiat Chrysler si fosse aggravato e poi fosse deceduto per una complicazione dovuta ad un’operazione alla spalla. La realtà dei fatti, confermata in questi giorni anche dalle parole di Franzo Grande Stevens (“Sergio è stato tradito dall’amore per le sigarette”) e da quelle di ieri del papà della compagna Manuela (“Era da un anno che stava male, aveva smesso di fumare un anno fa”) sono state poi corroborate dal comunicato ufficiale della clinica di Zurigo nella quale Marchionne è morto: “Marchionne da oltre un anno si recava a cadenza regolare presso il nostro ospedale per curare una grave malattia. Nonostante il ricorso a tutti i trattamenti offerti dalla medicina più all’avanguardia, il signor Marchionne è purtroppo venuto a mancare”.

Leggi anche –> Ospedale di Zurigo su Marchionne: “Aveva una grave malattia da oltre un anno”.

Il comunicato di FCA: “Non ne sapevamo nulla”

A stretto giro è arrivato il comunicato ufficiale di FCA seguito poi da una breve nota della famiglia. L’azienda ha spiegato di non aver mai saputo della malattia di Marchionne, ma di essere stata informata negli ultimi giorni quando la situazione era ormai compromessa: “Venerdì 20 luglio la società è stata informata dalla famiglia del dottor Marchionne senza alcun dettaglio del serio deterioramento delle sue condizioni e che di conseguenza egli non sarebbe stato in grado di tornare al lavoro. La società ha quindi prontamente assunto e annunciato le necessarie iniziative il giorno seguente”.

Leggi anche –> Marchionne, il papà di Manuela rivela: “Era malato da un anno”

La famiglia in una nota conferma questa versione e aggiunge: “Alla fine della scorsa settimana Fca è stata informata che Sergio Marchionne non sarebbe più stato capace di tornare al lavoro, senza aggiungere altri dettagli”.

Leggi anche –> Sergio Marchionne, la conferma di Stevens: “Si tratta di tumore ai polmoni”