CONDIVIDI

Una donna malata di tumore si è sposata in ospedale ma è morta poco dopo il “Sì”.

La 41enne Chiara Quartieri, di Empoli, sognava il matrimonio con il suo promesso sposo Emilio Folco ma una malattia rischiava di fa sì che questo non si realizzasse mai. I due si conobbero nel 2011 a causa della passione comune per i video games, passione che li ha portati a stare insieme nonostante Chiara fosse già consapevole di essere malata. La 41enne, però, ha affrontato con tenacia la malattia e grazie al supporto di compagno e famiglia, ha iniziato a pianificare il grande giorno. “Ci sposiamo nel 2019, il 17 febbraio, nel giorno del nostro anniversario”, aveva detto agli amici la coppia entusiasta ma le condizioni della donna si sono aggravate tanto da non permettere di sperare in una data così lontana.

Leggi anche —> Bimbo di 6 anni dice addio alla sorellina malata di tumore

Chiara Quartieri, malata terminale, sognava il matrimonio e l’ospedale ha realizzato il suo desiderio

La 41enne che sognava il matrimonio non sarebbe riuscita ad arrivare alla data prestabilita, ossia il 17 febbraio 2019, così la famiglia ha cercato di abbreviare il più possibile i tempi per portare a termine la preparazione delle nozze in anticipo. Il giorno viene, quindi, spostato al 29 luglio ma i medici di Chiara riferiscono alla famiglia che le sue condizioni sono talmente peggiorare da non darle più che qualche giorno di vita. I familiari avevano realizzato tutto in casa ma nonostante il lodevole sforzo Chiara si sente male e viene trasportata al pronto soccorso. Eppure, nonostante tutto questo, la donna non si abbatte ed i congiunti non si lasciano andare alla disperazione pensando a come modificare ulteriormente il progetto per renderlo fattibile. Lo staff dell’ospedale si rende disponibile per aiutare alla realizzazione dell’ultimo desiderio della donna e la cerimonia viene organizzata direttamente all’interno della struttura sanitaria. L’intero reparto oncologico si mobilita ed i due innamorati realizzano almeno questo piccolo grande desiderio, quello di essere uniti di fronte a Dio ed a tutti coloro che così tanto li amano. Lo staff medico del San Giuseppe di Empoli partecipa come può per rendere l’ultimo desiderio di Chiara indimenticabile e la famiglia si unisce ad un amore tanto grande e tanto fragile, al tempo stesso.

Leggi anche —> Georgette Polizzi di Temptation Island sulla sedia a rotelle: “Sarò malata per sempre”

La sposa poco dopo il sì si rivolge all’amato marito e dice “Sono stanca” e si addormenta spegnendosi. La donna ha lasciato un videomessaggio al marito dicendogli di andare avanti ma prima di iniziare a farlo Enrico Folco ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile l’ultimo desiderio d’amore della neo sposa: “Hanno donato l’ultimo sorriso a una donna coraggiosa”. 

Marta Colanera