CONDIVIDI
(Websource)

Ylenia Boriero è caduta dallo scooter scivolando sull’asfalto e arrivando sull’altra corsia dove un camion in transito le è passato di sopra uccidendola. La ragazza aveva appena 22 anni.

La giovane Ylenia Boriero, ragazza di appena 22 anni originaria di Zanè (Vicenza) è morta in seguito ad un tragico incidente avvenuto ieri pomeriggio sulla Provinciale Priabonese, all’altezza di Malo. Secondo la prima ricostruzione, la giovane stava procedendo sulla propria carreggiata a bordo di uno scooter Benelli quando, per cause ancora in via di accertamento, ha perso il controllo del mezzo a due ruote ed è scivolata sull’asfalto finendo sull’altra corsia. Nello stesso istante giungeva in direzione opposta un camion che le è passato di sopra.

Ylenia muore investita da un camion: l’arrivo dei soccorsi ed il decesso

L’uomo alla guida del camion, un 57enne di Nogarale le cui generalità non sono state condivise per questioni di privacy, non ha potuto fare nulla per evitare la ragazza, ma dopo essersi accorto di averla investita si è fermato per chiamare i soccorsi. All’arrivo del personale della Suem di Santorso, però, era troppo tardi: le ferite riportate dalla ragazza erano troppo gravi e questi ne hanno potuto solamente constatare il decesso. La Provinciale Priabonese, all’altezza della rotonda di Cerada (punto in cui si è verificato il sinistro) è stata chiusa a lungo per permettere alle autorità di effettuare i rilevamenti scientifici utili alla ricostruzione della dinamica.

Al momento sembra che non verrà aperta alcuna indagine sull’accaduto, poiché a carico dell’autista del camion non sono state trovate responsabilità ed è probabile che l’incidente venga archiviato come tragica fatalità. Resta dunque solo il rammarico per l’ennesimo incidente stradale che vede coinvolto un motorino ed ha come epilogo la morte di una ragazza giovanissima: solo un mese fa a Roma ha perso la vita in circostanze simili Noemi Carrozza 20enne promessa del nuoto sincronizzato italiano.