CONDIVIDI
Napoli, il dramma di una 18enne inglese: stuprata due volte in una sola notte
(Websource)

A Napoli è cominciato il processo ai danni dei 3 ragazzi che hanno approfittato dello stato confusionale di una ragazza alla pari inglese di 18 anni e l’hanno stuprata in due momenti differenti.

Giunta a Napoli per uno scambio alla pari, la giovane britannica una sera di marzo è stata invitata ad una festa Erasmus dove c’erano diversi amici, sia stranieri che napoletani. La festa è stata caratterizzata da musica, balli e tanto ma tanto alcol. La giovane ricorda di aver bevuto molto ma di essere ancora lucida all’uscita dal locale, tanto da avere tutt’ora ricordi nitidi di quanto successo. Alcuni ragazzi le hanno offerto un passaggio a casa ma invece di accompagnarla, si sono fermati in un vicolo e l’hanno stuprata a turno, quindi abbandonata nel vicolo. E’ stato in quel momento che un altro ragazzo l’ha vista e le ha offerto il suo aiuto, ma anche questo l’ha violentata prima di portarla a casa.

Napoli, 18enne inglese stuprata due volte nella stessa notte

La mattina dopo la ragazza ha denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine. Per gli investigatori è stato semplice individuare il terzo ragazzo, quello che ha finto di volerla aiutare ed invece ha approfittato della sua situazione di confusione e disagio per violentarla a sua volta: il giovane dopo averla violentata, l’ha accompagnata a casa ed è stato ripreso da tutte le telecamere di sicurezza disseminate per il tragitto. Anche per l’accusa agli altri ragazzi è stato semplice il lavoro investigativo: il giorno dopo i due hanno mandato dei messaggi alla giovane che li ha accusati di stupro, ma loro hanno smesso di risponderle. Ad incastrarli i messaggi che si sono scambiati tra loro per vantarsi di quanto fatto la sera prima. Adesso che i tre ragazzi sono sotto processo la spavalderia è finita ed è rimasta la classica scusa d’ufficio, ovvero che pensavano che la ragazza fosse consenziente.