CONDIVIDI

Hanno interpretato le ladre di Roma Sud nel film Come un gatto in tangenziale le due gemelle, partenti di Paola Cortellesi, ma Sue e Pamela Ellen sono state arrestate davvero per furto.

Pamela e Sue Ellen hanno interpretato le gemelle amanti dell “shopping compusivo” nel film Come un gatto in Tangenziale dove, dopo i loro piccoli o grandi furti, Paola Cortellesi si trovava nella scomoda posizione di doverle spesso tirare fuori dai guai. In questo caso l’episodio è accaduto nella realtà e Pamela e Sue Ellen sono state ‘pizzicate’ dal proprietario di un esercizio che, fra l’altro, aveva notato la loro presenza nel negozio proprio per averle viste al cinema. L’attrice Paola Cortellesi, nel mondo reale, non è intervenuta in loro soccorso e le due gemelle sono finite in guai molto seri.

Leggi anche —> Furto e Aggressione, Andrea Iannone denunciato finisce nei guai

Paola e Sue Ellen, le due gemelle amanti dello “shopping compulsivo”, sono state arrestate

Le due passioni di Paola e Sue Ellen sono: lo “shopping compulsivo” e la trasmissione di Franca Leosini; questo raccontavano le due gemelle nel film ma, incredibilmente, uno di questi si è rivelato essere davvero reale. Il proprietario dell’esercizio commerciale, che le aveva viste in Come un gatto in Tangenziale, ha notato le due gemelle e, avendo notato un ammanco importante nel negozio, ha deciso di controllare le telecamere di sicurezza. Le due gemelle, infatti, si erano introdotte nella profumeria di via Marmorata e, una volta indisturbate, avevano infilato nelle loro borse due flaconi di profumo Creed, sottraendo all’attività commerciale una refurtiva dal valore di 500 euro.

Leggi anche —> Grande Fratello 2018, furto nella casa, Barbara D’Urso: “Non è vero, è una fake news”

Quando il proprietario ha notato la loro presenza nel negozio si è diretto verso le telecamere di sicurezza per un controllo ma Pamela e Sue erano già svanite nel nulla. Il proprietario si è, quindi, recato presso i carabinieri della stazione Aventino ed ha presentato denuncia. Le due donne se la sarebbero, forse, cavata se non fosse che le gemelle erano già note alle Forze dell’Ordine e non per il film con la Cortellesi. Le due avevano già portato a termine alcuni furti minori cui però non era seguita alcuna condanna. I carabinieri grazie alla prova video si sono potuti, quindi, dirigere all’abitazione delle due donne dove hanno rinvenuto la refurtiva sottratta alla profumeria e Pamela e Sue Ellen sono state denunciate per furto aggravato.

Marta Colanera